Riceviamo e pubblichiamo
Domani, giovedì 4 settembre, su Rai Storia due appuntamenti con a.C.d.C.: la fortezza di Cuor di Leone e i Celti alle porte di Roma, prima di tre puntate.

“a.C.d.C”: Chateau Gaillard, la fortezza di Cuor di Leone
Un viaggio in Normandia alla scoperta di Chateau Gaillard. Lo racconta l’appuntamento con “a.C.d.C.”, in onda giovedì 3 settembre alle 21.10 su Rai Storia, con l’introduzione del professor Alessandro Barbero. Voluta per fermare l’avanzata del re di Francia Filippo Augusto in Normandia e proteggere il suo ducato, nel 1196 Riccardo Cuor di Leone Re d’Inghilterra fa costruire sulle rive della Senna questa fortezza strategica, esempio di architettura militare medievale molto avanzata per il tempo e ritenuta inespugnabile. Con la morte del Re d’Inghilterra, l’erede al trono Giovanni Senzaterra, affida il comando del castello a Roger de Lacy. Spetterà a quest’ultimo cercare di resistere all’assedio delle truppe francesi.

I Celti. Alle porte di Roma per il ciclo “a.C.d.C.”
Un tempo i territori delle tribù dei Celti si estendevano dalla Spagna all’Inghilterra, e dalla Francia alla Slovenia, fino all’Anatolia. Oggi nuove scoperte archeologiche stanno disegnando un ritratto più preciso di queste popolazioni che per quasi un millennio hanno condizionato la storia dell’Europa e tenuto all’erta Roma. A loro “a.C.d.C.” dedica una serie di tre puntate, con l’introduzione del professor Alessandro Barbero, per raccontarne le origini, la storia e l’evoluzione dei rapporti e degli equilibri politici. Nella prima puntata in onda giovedì 3 settembre alle 22.10, “Alle porte di Roma”, le origini dei Celti nelle Alpi dell’Europa centrale e il sacco di Roma ad opera di Brenno.