Riceviamo e pubblichiamo
Tra il 6 e il 13 settembre a Montegranaro, in provincia di Fermo, si svolgeranno due eventi: il “Veregra Children”  con “Premio Nazionale Otello Sarzi”  (6-7-8 settembre ) e evento “Tutti Fuori” per bambini, ragazzi e famiglie (6 settembre) e il “Veregra Street”, Festival internazionale dell’arte di strada (10-11-12-13 settembre). Gli eventi erano previsti inizialmente per il mese di giugno. Il Veregra Street Festival giunto alla sua 22ª edizione, uno tra i più grandi festival italiani nel settore dello spettacolo urbano, propone anche il Veregra Food, con aree e location dedicate al cibo di strada e al cibo della tradizione, e in anteprima, la sezione Veregra Children, con il teatro ragazzi del “Premio Nazionale Otello Sarzi” e l’evento “Tutti Fuori” dedicati a bambini e famiglie. Tutti gli spettacoli sono gratuiti e prenotabili online sul sito www.eventbrite.com e con la App SmartMarca. Gli eventi di “Tutti fuori” sono prenotabili presso la biblioteca comunale al numero 0734890554.

Si svolgerà dal 10 al 13 settembre 2020 la 22ª edizione del Veregra Street Festival diretto da Giuseppe Nuciari.

Compagnia dei Folli

Inizialmente prevista dal 19 al 27 giugno, il Comune di Montegranaro ha dovuto posticipare la programmazione in seguito all’emergenza epidemiologica, ma con la ferma intenzione di fare tutto ciò che sarà consentito, con senso di responsabilità e in ottemperanza alle disposizioni normative, per continuare ad offrire al più ampio pubblico possibile le emozioni che solo l’arte di strada sa dare.
Dal 2013 il festival propone anche il Veregra Food, sezione dedicata al cibo di strada nazionale e internazionale.

Compagnia Filo di Rame Premio Sarzi

Per il quarto anno consecutivo il festival dedica ampio spazio a un pubblico di bambini, ragazzi, famiglie e professionisti dell’infanzia con la sezione Veregra Children che propone spettacoli, laboratori, giochi, conferenze, incontri e consulenze. L’iniziativa quest’anno si svolgerà come anteprima del cartellone, dal 6 all’8 settembre negli spazi teatrali all’aperto allestiti nel pieno rispetto del protocollo anticovid19 e presso il teatro La Perla, con il “Premio Nazionale Otello Sarzi”, vetrina italiana di teatro ragazzi e teatro di figura, e il giorno 6 settembre anche con la manifestazione “Tutti Fuori”, evento che propone laboratori, incontri e momenti ludici per l’intera famiglia.
Il programma completo di tutti gli eventi è reperibile in www.facebook.com/veregra.street
Tutti gli spettacoli del Veregra Children e del Veregra Street sono gratuiti e accessibili tramite prenotazioni da effettuare facilmente sul sito www.eventbrite.it o con la app SmartMarca su smartphone.
Le proposte dell’evento “Tutti Fuori” del 6 settembre sono prenotabili telefonando al numero 0734.890554  della biblioteca comunale.
Per l’organizzazione degli eventi viene applicato il PROTOCOLLO ANTI-COVID19 per il cinema e lo spettacolo dal vivo previsto da DPCM 11.6.2020  e DPCM 7 agosto 2020.

Eventi Verticali
IL VEREGRA STREET FESTIVAL DAL 10 AL 13 SETTEMBRE
Il Veregra Street è l’evento clou della città di Montegranaro, molto importate dal punto di vista culturale e turistico  ed economico  per l’intero territorio.
Sarà un’edizione particolare, durerà un po' meno del solito (4 giorni) ma con un cartellone di altissima qualità, con spettacoli di teatro di strada, teatro di figura, circo contemporaneo, danza, improvvisazioni teatraliIn questa edizione è prevalente la presenza di compagnie italiane, con l’obiettivo di dare sostegno ad artisti dello spettacolo dal vivo duramente colpiti da mesi di totale inattività e di difficile ripartenza, ma ci saranno anche importanti compagnie internazionali.
Tra gli italiani ci saranno le storiche compagnie Banda Osiris, che quest'anno festeggerà i suoi primi 40 anni, e Jashgawronski Brothers con i loro divertentissimi spettacoli comico-musicali.
Il grande teatro di prosa sarà presente con Matthias Martelli, straordinario attore nato lo stesso giorno di Dario Fo ma 60 anni dopo, che presenta “Il primo miracolo di Gesù bambino” da Mistero Buffo di Dario Fo e Franca Rame con regia Eugenio Allegri, pièce tratta dal “suo” Mistero Buffo, la riproposizione della straordinaria opera dell’indimenticato Premio Nobel che ha realizzato nel 2017 e con la quale sta ancora ottenendo eccezionali successi e recensioni in tutta Italia e all’estero.
Altre proposte di grande qualità sono quelle della compagnia  Ludovica Rambelli Teatro/Les Tableaux  con la tecnica dei tableaux vivants dedicati a Caravaggio, dove arte pittorica e teatrale si sovrapporranno gradatamente fino a coincidere nella suggestiva e spettacolare location della  Chiesa dei SS. Filippo e Giacomo; due fantastici spettacoli di Eventi Verticali, compagnia specializzata in performance  di danza verticale, e uno spettacolo in anteprima nazionale della Compagnia dei Folli, storica compagine marchigiana specializzata in spettacoli di teatro urbano con un nuovo progetto che fonde canto, musica e acrobazie aeree.E poi ancora le stand-up comedy di Piero Massimo Macchini, il circo teatro dei C’è Chi C’ha Teatro e il cabaret della compagnia Lannutti&Corbo, le acrobazie degli Indaco Circus, la clownerie degli Eccentrici Dadarò che presenteranno in anteprima uno spettacolo coprodotto con il Veregra Street, la comicità di Ugo Sanchez Jr., il varietà-concerto della Marlon Banda, teatro di figura con le guarattelle di Enrico Francone, spettacoli con bolle di sapone dei Bubble On Circus e la satira graffiante di Fabio Saccomani.Tra gli artisti stranieri ci saranno le magie dell'artista cubano Ernesto Planas Roldan, il bellissimo spettacolo clownesco e musicale The Crazy Mozarts della compagnia argentina El Mundo Costrini, il mimo persiano Saeed Fekri, le acrobazie con bicicletta della compagnia italo-guatemalteca Duo Kaos, il mano a mano della compagnia italo-argentina Duo Masawa e il fachiro inglese Thomas Blackthorn.
Come nella scorsa edizione, ci sarà la sezione PIC Festival, questa volta con spettacoli di compagnie provenienti dalla Germania – paese di uno dei partner del progetto e nazione ospite per l’anno 2020 - proposti nell’ambito di Poetic Invasion (of the cities), progetto europeo multidisciplinare che vede il Comune di Montegranaro capofila accanto a tre partner Europei: l’associazione Neue Gruppe Kulturarbeit organizzatore del Festival “La Strada” di Brema (Germania), il Teatrul National Radu Stanca che organizza il “Sibiu Festival Internazionale Del Teatro” di Sibiu (Romania) e l’associazione internazionale Open Street AISBL con sede a Bruxelles in Belgio, che gestisce l’omonimo network composto oltre 300 festival e compagnie di arti di strada in Europa. Tra le compagnie ospiti della sezione ci saranno  il Duo Strange comedy, Djuggledy e Jay Toor
Tutti Fuori
IL VEREGRA CHILDREN con evento “Tutti Fuori” il 6 settembre e “Premio Nazionale Otello Sarzi” nei giorni 6, 7 e 8 settembre
Per il quarto anno consecutivo il festival dedica ampio spazio a un pubblico di bambini, ragazzi, famiglie e professionisti dell’infanzia con la sezione Veregra Children che propone spettacoli, laboratori, giochi, conferenze, incontri e consulenze. L’iniziativa quest’anno si svolgerà come anteprima del cartellone, dal 6 all'8 settembre al Teatro La Perla, presso la biblioteca comunale e in spazi all’aperto, con il “Premio Nazionale Otello Sarzi”, vetrina italiana di teatro ragazzi e teatro di figura, e il giorno 6 settembre anche con la manifestazione “Tutti Fuori”, evento che propone laboratori, incontri e momenti ludici per l’intera famiglia. Tutti gli eventi sono gratuiti e accessibili tramite prenotazione, per garantire il distanziamento fisico delle disposizioni sanitarie.
Il “Premio Nazionale Otello Sarzi” dal 6 all’8 settembre
Come nelle due anni precedenti la sezione ospita il Premio Nazionale Otello Sarzi, il più longevo premio italiano destinato a nuove formazioni e a giovani compagnie italiane del teatro per l’infanzia e la gioventù. Arrivato alla XXVI edizione, il Premio è parte di Marameo, festival interregionale e internazionale del teatro per ragazzi, organizzato da Proscenio Teatro Ragazzi e diretto da Marzo Renzi, che quest'anno coinvolge quattro regioni (Abbruzzo, Lazio, Marche e Puglia) e 22 Comuni tra il 17 giugno e il 4 ottobre - www.marameofestival.it. Con un programma che è stato ovviamente condizionato dalla situazione di emergenza legata al Coronavirus, il Marameo Festival rimane la più grande festa di teatro per l’infanzia e la gioventù del Centro-Sud Italia. Otello Sarzi Madidini è stato un grande burattinaio scomparso nel 2001 con 50 anni di produzione artistica alle spalle e 10 mila burattini realizzati. Un artista che con il suo lavoro, ha saputo valorizzare il patrimonio teatrale nazionale favorendo la nascita di tante compagnie ancora oggi operanti in Italia, trasmettendo la passione per un mestiere antico che l’organizzazione del Premio vuole continuare a sostenere, con amore e caparbietà. Dallo scorso anno il Premio ha intrapreso anche un percorso teso alla promozione del teatro di figura, assegnando un premio speciale al migliore spettacolo in memoria dell’artista e scenografo Paolo De Santi, e in questa edizione presenta 12 compagnie selezionate tra giovani proposte e compagini storiche del teatro di figura, offrendo loro una grande opportunità di visibilità nei confronti di addetti ai lavori e di un ampio pubblico. La giuria del premio è costituita da: Isabelle Roth della Famiglia Sarzi, operatrice culturale e burattinaia; Giuseppe Nuciari, fondatore e direttore artistico del Veregra Street Festival; Marco Renzi, ideatore e direttore artistico dal 1990 al 2016 del festival “I teatri del mondo”, coordinatore artistico di MARAMEO festival, autore, attore, regista di teatro e fondatore del Premio insieme a Otello Sarzi; Renata Rebeschini, direttrice “Teatro Ragazzi G. Calendoli Onlus”, direttrice artistica del Festival Nazionale del Teatro per i Ragazzi di Padova; Giorgio Scaramuzzino, autore di letteratura per l'infanzia e responsabile teatro ragazzi del Teatro Nazionale di Genova; Giulia Basel, direttrice di “Florian/Metateatro” di Pescara, studiosa, autrice e regista di teatro. Sarà inoltre presente in qualità di osservatore Mario Bianchi, direttore della rivista telematica “Eolo”.
L’evento “Tutti Fuori” il 6 settembreTutti Fuori” è un festival dedicato all'educazione e alle pedagogie alternative che si svolgerà nell’intera giornata di domenica 6 settembre con numerosi eventi per bambini, adulti, famiglie e professionisti dell’educazione infantile e adolescenziale. Organizzato da Alessandra Marilungo, insieme al Comune di Montegranaro, dalle ore 9 alle ore 18 del 6 settembre l’evento prevede vari laboratori, giochi ludico-didattici e yoga per bambini dai 3 ai 12 anni di età, incontri e consulenze sul tema del benessere per un pubblico di adulti con focus principale sui temi della gravidanza con psicologi, ostetriche e altri professionisti, una conferenza condotta da Enrico Galiano dal titolo “L’arte di sbagliare alla grande!” che si pone l’obiettivo di sfatare il “mito della perfezione” e presentazioni di libri. Tutti gli eventi di “TuttiFuori”sono gratuiti con posti prenotabili telefonando al numero 0734.890554 (biblioteca comunale).