rubrica a cura di Fabrizio Capra
foto Brendan Barret
Il 7 agosto è uscito il secondo album di Gashi, rapper libico, che include il nuovo singolo “Mama”  feat. Sting.

Il rapper libico GASHI ha pubblicato venerdì 7 agosto, “1984” (RCA Records), il suo atteso secondo album, che include anche il nuovo singolo “MAMA” in collaborazione con STING.

Nel disco, GASHI esplora nuovi sound, capaci di trasportare l’ascoltatore nel pieno degli anni ’80, il periodo a cui l’artista è più legato.
All’interno di “1984”, composto da sedici tracce, sono presenti importanti featuring con artisti del calibro di Pink Sweat$, Njomza, Rose Gold, Diamond Café & Devault, e il già citato Sting.
Per celebrare l’uscita dell’album GASHI ha presentato sul suo canale ufficiale, in collaborazione con YouTube, un livestream unico nel suo genere.

Durante l’evento l’artista si è esibito per la prima volta in live streaming e ha proiettato in anteprima mondiale il suo documentario “GASHI: Now You Know“.
I proventi raccolti durante l’evento saranno donati al Global Citizen.
Questa la tracklist dell’album: 1984, Don’t Kill Me, Lies, Mama (feat. Sting), Paranoid, Upset (feat. Pink Sweat$ e Njomza), Feels Right (feat. Rose Gold), Never Give Up On Me, Perfume Pillows, Interlude (feat. Dimond Café), Full Moon (feat. Devault), Mr. Ferrari, Don’t OD, Distant, Funeral Friends, So Many Love Me (Present Time).

Nato in Libia, GASHI ha trascorso gran parte della sua giovane vita da rifugiato, spostandosi da un paese all'altro e trovando poi, insieme alla sua famiglia, la propria casa a Brooklyn, NY, dove ha iniziato ad avvicinarsi alla musica. Fin da piccolo, GASHI ha assorbito molte influenze musicali, che ha saputo unire alla perfezione creando un suo stile sonoro unico. Il suo sound dinamico gli ha permesso di collaborare con gli artisti più diversi, spaziando da Chris Brown a Travis Scott. Negli ultimi due anni, ha pubblicato il suo album di debutto omonimo, ha registrato sold out in tutto il mondo e ha raggiunto 550 milioni di stream a livello globale e oltre 90 milioni di visualizzazioni