di Jacopo Scafaro
Ervis Sufai ha vinto la fascia "Un bello per il Cinema - Ducati 2020" che è stato intervistato dal nostro Jacopo Scafaro.

C’era anche un ragazzo del Piemonte tra i finalisti che sabato 1 Agosto 2020 si sono contesi lo scettro di Mister Italia 2020.

Ervis Sufaj, 28 anni di Sommariva del Bosco (un paesino della provincia di Cuneo), ha superato le selezioni territoriali (svoltesi via Instagram, causa lockdown), le pre – finali nazionali, arrivando fino a Pescara (sede della manifestazione) a giocarsi le possibilità di vincere il concorso di bellezza più importante riservito agli uomini in Italia, riuscendo alla fine ad ottenere il titolo di “Un bello per il Cinema – Ducati 2020”.
Ervis, si occupa di bellezza: è un hair stylist molto dotato e preparato, con i suoi 1,84 centimetri di altezza fatti di muscoli e fascino; ama il mondo della moda e dello spettacolo, già in passato ha partecipato come modello ad alcune sfilate e pubblicità di alto livello.
Come nasce questa passione?
“La partecipazione al concorso ‘Mister Italia’ nasce come l’idea di mettermi in gioco con me stesso, per capire i miei limiti e cercare di superarli.Sono una persona molto ambiziosa, non mi fermo mai, sono sempre alla ricerca di innovazione essendo un tipo molto deciso e determinato. Gli impegni lavorativi che prendo li porto sempre a termine, non facendomi ostacolare il cammino da nessuno”.

Raccontaci la tua partecipazione a “Mister Italia”.
Partecipare al concorso è stata davvero un’emozione unica al mondo, difficile da descrivere. Sono stati giorni di duro lavoro, con orari molto lunghi, ma ne è valsa la pena visto il risultato ottenuto; la fortuna più grande è stato quella di poterlavorare con persone competenti e professionali: c’è sempre da impara tanto da loro”.
E quindi, Un bello per il cinema…
Aver ricevuto questo riconoscimento è motivo di profondo orgoglio: la felicita, la soddisfazione di aver avuto questa fascia è indescrivibile. Un’emozione che è quasi impossibile raccontare; pensate solo, che ho passato tutta la notte, post premiazione, in bianco, per la gioia che ho provato. Questo riconoscimento, che ti apre sicuramente molte porte nel mondo dello spettacolo, è frutto di una preparazione molto lunga e pesante. Una preparazione a livello psicologico e fisico, dovendo stare attenti all’alimentazione, fare molta palestra: tutto l’insieme è molto, molto faticoso, ma visto il risultato finale, penso ne sia valsa la pena”.

Ervis, non ti fermi mai tu. Progetti futuri?
Sarà un anno pieno piano di lavoro, dove ci vorrà molto impegno per ottenere dei bei risultati. Cercherò di lavorare ancora di più nel mondo della tv e della moda; a breve, però,  ritornerò a essere imprenditore di me stesso. Sono 14 anni che faccio l’hair stylist, in passato ho avuto per diversi anni, un mio salone di bellezza, un’esperienza che non dimenticherò mai. Tra qualche messe mi ributterò in questa bellissimo lavoro, riaprirò un salone tutto mio a BRA e nel frattempo continuerò a lavorare e studiare per entrate nel mondo delcinema, con alcuni progetti futuri che al momento non posso ancora svelare. Colgo l’occasione per ringraziare Rp Fashion & Glamour News per avermi fatto raccontare la mia storia e un ringraziamento speciale va a tutto lo staff di mister Italia by Claudio Marastoni, uno staff super organizzato e professionale”.
È stato un piacere scambiare quattro chiacchiere con Ervis, un ragazzo poliedrico, che viva la vita come una sfida continua, un persistente mettersi in gioco in tutti gli ambiti.
Il suo riconoscimento come “Un bello per il cinema” è il giusto premio per un lavoro iniziato mesi fa, fatto di tanti sacrifici che però, alla fine, hanno portato una grande soddisfazione.

Soddisfazione che facciamo anche un pò nostra, essendo un ragazzo partito da un piccolo paesino del Piemonte.
Organizzato come ogni anno dall’agenzia “Claudio Marastoni”, il concorso di Mister Italia è stato trampolino di lancio per personaggi come Luca Onestini, Paolo Crivellin, Andrew Dal Corso e tanti altri.
Sabato 1 agosto 2020 la finale è stata condotta da Jo Squillo, con la partecipazione di numerose star del mondo della musica, dello spettacolo, del cinema e della tv. Presidenti di giuria sono stati Anna Falchi e Beppe Convertini.
A vincere Mister Italia 2020 è stato il napoletano Giuseppe Moscarella.