di Fabrizio Capra
Dopo alcuni articoli che Roberta Pelizer ha dedicato a chi collabora con lei nell’ambito del brand RP mi sembrava giusto dedicare a lei un articolo.

Da qualche settimana la rubrica “RP Event” sta ospitando la presentazione di chi, a vario titolo, gravita intorno al mondo RP, e anche nelle prossime settimane proseguiremo su questa strada, almeno fino a quando non potremo riprendere a parlare delle nostre programmazioni.

foto Sergio Di

Però oggi mi sono impadronito della rubrica per proporvi la presentazione di colei che è il collante di tutti le persone che ha raccontato e che racconterà.
Sto parlando, o meglio scrivendo, di lei, della titolare del brand RP: Roberta Pelizer.
Mi sembrava giusto, dopo che nelle scorse settimane Roberta ha profuso parole cariche di affetto per coloro che collaborano e lavorano per il suo brand, di rivolgere a lei il mio pensiero certo di interpretare anche il pensiero di tutto lo staff.

foto Giuseppe Momentè

Credo che il sentimento predominante che alberga in tutti noi del brand RP sia la considerazione che c’è nei suoi confronti, in particolare da parte mia, soprattutto quando mi inca…volo!
Vero che mi accendo più veloce di un cerino ma lei è sempre capace di trovare il modo di smorzare il tutto e da questa situazione ne esce un “rapporto” ancora più saldo e proiettato al futuro.
Nel pensare cosa scrivere ho immaginato Roberta come un mondo intorno al quale gravitano i suoi satelliti, i suoi punti di forza, coloro che ci ha proposto e chi ci proporrà nei suoi articoli per questa rubrica.
La vedo come il mondo perché in una realtà dove tutto vogliono apparire ma alla fine sono vuoti dentro, Roberta sa apparire ma sa anche dare concretezza alla sua immagine.

model: Roberta Pelizer – fotografo: Sergio Di – art director: Fabrizio Capra

Se Roberta mi chiedesse “definiscimi con tre parole” direi: caparbietà, onestà, umanità… e non solo nel mondo del lavoro.
Il settore in cui opera è fatto, purtroppo, di squali, buffoni e dilettanti allo sbaraglio, da professionisti con un pelo sullo stomaco sconvolgente a ciarlatani capaci di vendere quello che non hanno, persone che fanno del male per il proprio tornaconto e altri che lo fanno solo per invidia.
Ecco in questo mondo Roberta potrebbe apparire come un qualcosa di stonato perché vive ancora nel mondo della massima purezza, dove alla fine i nodi verranno al pettine e dimostreranno le ragioni dei giusti.
Tutto questo perché Roberta crede ancora in un ideale di lavoro perchè questo è il suo mondo e, anche senza tirare fuori gli artigli quando potrebbe sembrare inevitabile, riesce a ottenere risultati inconfutabili e inattaccabili, a volte non riconosciuti dalla pochezza che circonda questo mondo, ma che sono li e li rimarranno.

Roberta Pelizer e Fabrizio Capra – foto Sergio Di

Ma lei è così: vera e unica, spontanea e determinata.
Sono alcuni anni che collaboro con Roberta Pelizer (prima ad evento poi come direttore artistico del brand) e lei ha già fatto un miracolo, è stata capace di sconfiggere la mia scostanza e solo per questo le devo molto.
Collaborare con lei deve risultare sempre un qualcosa di fantastico e per questo tutti, proprio tutti, ne dovremmo essere riconoscenti soprattutto perché la sua umanità va oltre il ruolo che ricopre e per questo deve essere apprezzata e stimata.
A questo punto mi trovo nella condizione in cui non riesco a trovare come chiudere questo articolo e allora posso solo scrivere:
Grazie Roberta!