di Novellus Apicio
Oggi per la rubrica “Arte Culinaria”, cogliendo l’occasione del lancio della novità Sarchio “Pangrattato bio e senza glutine” per una panatura perfetta, vi proponiamo una ricetta dal sito della ditta di Carpi, il “Polpettone vegetariano” che prevede l’utilizzo, appunto del Pangrattato.

Il “Polpettone vegetariano” è la ricetta che vi proponiamo oggi e che abbiamo trovato sul sito della ditta Sarchio, leader nella produzione di alimenti biologici e senza glutine, in occasione del lancio di una nuova produzione, il “Pangrattato bio e senza glutine” (di cui ve ne parliamo in fondo all’articolo).
La ricetta presenta una difficoltà media, per la preparazione sono necessari circa 30 minuti a cui segue per 15 minuti la cottura.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
100 g di lenticchie secche
250 g di patate
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate
15 g di funghi secchi
1 cucchiaino di dado granulare
2 foglie di alloro
erbe fresche a piacere
1 uovo
pangrattato senza glutine
olio extra vergine d’oliva
sale, pepe

PROCEDIMENTO
Cuocete le lenticchie con l’alloro per circa 40 minuti, finché saranno ben cotte; salatele a fine cottura e eliminate l’alloro.
Nel frattempo cuocete le patate in acqua leggermente salata; una volta cotte scolatele ed eliminate la buccia.
Schiacciate le patate con una forchetta e trasferitele in una ciotola, aggiungete le lenticchie, il concentrato di pomodoro, i funghi secchi tritati finemente (precedentemente messi in ammollo in acqua tiepida), le olive, l’uovo, il dado e erbe aromatiche a piacere. Frullate metà del composto con un frullatore a immersione. Amalgamate tutti gli ingredienti, regolate di sale e pepe e aggiungete pangrattato quanto basta ad ottenere un composto morbido, ma facile da manipolare; occorrono circa 3-4 cucchiai di pangrattato. Date al composto una forma allungata, tipica del polpettone e trasferitelo in una teglia rivestita di carta forno; condite con l’olio evo e cuocete nel forno preriscaldato a 180°C per circa 30-35 minuti. Fatelo intiepidire prima di affettarlo e accompagnatelo con patate al forno o verdure di stagione.

Panatura perfetta con il Pangrattato bio e senza glutine di Sarchio
Gusto, leggerezza e versatilità in cucina: sono questi i tratti distintivi del Pangrattato Sarchio. Biologico e naturalmente privo di lattosio, il nuovo preparato è ottimo per chi desidera ottenere delle panature che coniugano gusto e leggerezza, inoltre è formulato specificamente per chi deve seguire un’alimentazione senza glutine. Si tratta di un prodotto naturale, a base di pochi e semplici ingredienti come mais e olio di semi di girasole, che dona ai piatti una tostatura gustosa e leggera. Il Pangrattato Sarchio è ideale per panature super croccanti e dorate preparazioni gratinate al forno, oppure può essere utilizzato come addensante nella farcitura di torte salate. La sua versatilità lo rende un ingrediente prezioso in cucina e un ottimo alleato per friggere o cuocere al forno. La confezione da 250 grammi, totalmente riciclabile nella carta, è caratterizzata dalla presenza del claim “I Love my Planet” che segnala l’attenzione che l’azienda riserva ai temi della sostenibilità ambientale. Il Pangrattato Sarchio è disponibile al prezzo indicativo di 2,48 euro a confezione.

Dal 1982 Sarchio produce e commercializza prodotti biologici, senza glutine e vegani, frutto di un’agricoltura rispettosa dell’ambiente, che non usa sostanze di sintesi. Il forte legame con la terra è richiamato nel nome dell’azienda che rimanda a un attrezzo agricolo della tradizione contadina. La qualità e la sicurezza delle referenze Sarchio sono garantite da specifiche certificazioni e molteplici analisi. Attualmente l’offerta dell’azienda comprende oltre 160 prodotti biologici all’interno dei quali vi sono anche la gamma senza glutine (circa 90 referenze) e vegan: una linea completa ideale per chiunque voglia fare di un’alimentazione più sana e leggera un vero e proprio stile di vita.
www.sarchio.com