Riceviamo e pubblichiamo
Non ci sarà la nuova Miss a settembre ma entro l’anno si svolgerà un’edizione speciale. Le dichiarazioni di Patrizia Mirigliani.

Miss Italia, nonostante l’emergenza covid, non si ferma. Lo storico concorso che premia la Bellezza italiana dal 1946 non eleggerà la nuova Miss a settembre, ma si prepara a svolgere l’ottantunesima edizione speciale entro l’anno.  

La situazione che abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo ci ha imposto un  cambio di scena e di data, che ci ha dato l’opportunità di sperimentarci con un modello di evento innovativo che si svilupperà anche sul digitale – spiega la patron Patrizia Mirigliani Abbiamo ripreso da poco le selezioni delle migliaia di candidate iscritte, che avevamo bloccato per il lockdown, nel pieno rispetto di tutti i protocolli sanitari nelle diverse regioni. Ora siamo pronti a ripartire, consapevoli delle difficoltà, ma con la freschezza che ci ha sempre contraddistinto, puntando a una bellezza ancora più autentica”.

Del resto – continua la Miriglianida quando nel 1946 Miss Italia ha assunto questo nome, il concorso non si è mai fermato e già allora la sua apparizione fu interpretata come uno dei segnali del ritorno alla normalità  dell’Italia dopo la fine della guerra“.