Riceviamo e pubblichiamo
Sabato 18 luglio ai Giardini Belvedere, p.zza xx Settembre, a Bra, in provincia di Cuneo, per “ATTRAVERSO FESTIVAL 2020 - Uomini e storie delle terre di mezzo”, Michela Murgia porta in scena “Dove sono le donne?”. Posto unico a sedere 18 €. 

ATTRAVERSO porta a Bra il secondo prequel della quinta edizione. La sera di sabato 18 luglio, ore 21, ai Giardini di Belvedere protagonista una tra le autrici più impegnate nelle battaglie civili, Michela Murgia in “Dove sono le donne?”.

Se arrivassero gli alieni domattina e cercassero di farsi un’idea del genere umano guardando ai luoghi della rappresentazione pubblica, probabilmente penserebbero che un virus misterioso abbia colpito tutte le persone di sesso femminile d’Italia, rendendole mute o incapaci di intendere e volere. Il governo, i dibattiti televisivi e le prime pagine dei quotidiani traboccano di interventi maschili. Eppure le donne non sono una sottocategoria socioculturale ma più della metà del genere umano.
Dopo aver interpretato in scena il premio Nobel Grazia Deledda nello spettacolo “Quasi  grazia” Michela Murgia, autrice tra le più impegnate nelle battaglie civili, porta per la prima volta in scena il suo punto di vista sulla “questione femminile” in un lucido monologo che supera per sempre gli angusti confini delle quote rosa. Il monologo è scritto e interpretato da Michela Murgia, con drammaturgia sonora eseguita dal vivo da Francesco Madda Arrigalla e illustrazioni di Edoardo Massa.
Al pubblico si ricorda che lo spettacolo avrà inizio alle ore 21 e, viste le procedure ai autocertificazione e assegnazione dei posti con garanzia di distanziamento, è consigliato di arrivare con anticipo. Le porte dei Giardini di Belvedere apriranno a partire dalle ore 19.30.

Attraverso Festival è un progetto dell’Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour e Produzioni Fuorivia con la collaborazione dell’Ente Parco Aree Protette Appennino Piemontese. Con il sostegno di Mibact, Regione Piemonte, e il coordinamento di Fondazione Piemonte dal Vivo. Con il contributo di Fondazione CRT, Fondazione CRC, Fondazione CrAsti, Fondazione Cral. Con la collaborazione e il sostegno dei comuni di Alba, Bosio, Bra, Calamandrana, Gavazzana/Cassano Spinola, Mombaruzzo, Monforte d’Alba, Monticello d’Alba, Morbello, Ovada, San Cristoforo, Voltaggio e anche con il sostegno di Banca d’Alba, Egea e ATL LANGHE Monferrato, Roero. Un ringraziamento speciale va inoltre ai numerosi soggetti che operano sul territorio e che sono partner fondamentali di questo Festival: ALEXALA, le vivacissime Pro Loco, i produttori e le associazioni culturali del territorio. Il nostro ringraziamento va inoltre ai Comuni di Acqui Terme, Canelli, Carrega Ligure, Cartosio, Casaleggio Boiro, Castelnuovo Calcea, Gavi, Grinzane Cavour, La Morra, Mornese, Nizza Monferrato, Novello, Parodi Ligure, Serravalle Scrivia, Terruggia che, anche se quest’anno per motivi di forza maggiore non hanno potuto ospitarci, fanno parte della grande famiglia di Attraverso.