di Fabrizio Capra
La rubrica “La Foto della Settimana” vi propone uno scatto molto interessante di Fabio Fischietti intitolato “La bella e la bestia”, una metafora ancora oggi molto, troppo, attuale.
foto Fabio Fischietti

Eccoci al foto della settimana numero 99.
La scelta è caduta su uno scatto firmato da Fabio Fischietti, ottimo sia per la realizzazione sia per la forte immaginazione che denota un particolare colpo d’occhio nel saper leggere la foto prima del click.
E il titolo non poteva che essere “La bella e la bestia”, una favola densa di significati resa ancora più celebre dalla versione disneyana.
Una favola che ancor oggi, purtroppo, è attuale nella sua morale e nella sua metafora.
La nostra incapacità di guardare oltre alle apparenze, di voler giudicare da ciò che vediamo e non da quello che possiamo percepire, dall’odio che siamo in grado di sprigionare senza limite alcuno se qualcuno, ai nostri occhi, è diverso da noi.
La bella e la bestia” rappresenta il trionfo della diversità dove vince chi è capace di vedere ciò che non appare.
Ma oggigiorno è un qualcosa di molto difficile perché la mente umana, in ogni occasione, ci dimostra che questo voler vedere oltre si è perso in un angolo remoto del nostro cervello.
Franco Battiato in “Arabian Song” canta “L’uomo è l’animale più domestico e più stupido che c’è”.
E credo che con questo si sia detto tutto.
Complimenti Fabio Fischietti per questo scatto.