Riceviamo e pubblichiamo
Bardolino torna a festeggiare il Chiaretto con un evento diffuso.Sabato 27 e domenica 28 giugno a Bardolino 4 percorsi di degustazione enologica e scoperta del territorio sulle colline affacciate sul Lago di Garda. Il sindaco Lauro Sabaini: «Tra i primi in Italia a ricominciare con eventi di promozione nel rispetto di tutte le normative».

Bardolino torna a festeggiare il principe dei suoi vini, il Chiaretto, con Chiaretto Bardolino On the Road. Sabato 27 e domenica 28 giugno, infatti, si terrà la prima edizione di “Chiaretto Bardolino On the Road”, organizzata dal Comune di Bardolino e dalla Fondazione Bardolino Top. Si tratta di quattro percorsi di degustazione enologica e gastronomica da percorrere rigorosamente a piedi che si snoderanno tra le colline e il centro storico, coinvolgendo le cantine produttrici e le associazioni di volontariato. Ogni gruppo, formato al massimo da 25 persone, partirà a distanza di un’ora dal successivo e in ogni tappa prevista sul percorso potrà degustare un bicchiere di Chiaretto di Bardolino accompagnato da un piatto tipico. Saranno 15 le aziende produttrici coinvolte, mentre 4 le associazioni di volontariato che si occuperanno della parte food.

«La manifestazione, che rientra nel cartellone dell’Estate del Chiaretto di Bardolino, rispetterà tutte le normative previste in merito alla questione Covid e vuole essere un segnale di ripartenza non solo del settore turistico, ma anche di quello legato agli eventi e alle attività all’aria aperta. Bardolino si sempre distinto come paese vivace e ricco di appuntamenti e da qui vogliamo ricominciare», ha spiegato Carlotta Bonuzzi, consigliere comunale con delega alle manifestazioni.
Tutti i gruppi, 24 in totale nei due giorni, saranno accompagnati da una guida che garantirà il rispetto delle norme di distanziamento sociale. In fase di prenotazione si potrà scegliere tra il tour “La Rocca”, “Cisano”, “Calmasino” o “Bardolino”, tutti della durata simile di circa 3 ore e di 6 km, potendo godere di magnifici scorci sul lago e scoprendo angoli di territorio poco conosciuti ma dal grande fascino.
L’evento sarà accessibile solo su prenotazione e la caccia al ticket è già aperta su  www.bardolinotop.it.

«Credo di poter dire con buona consapevolezza che si tratta di uno dei primi eventi dedicato al mondo del vino e a partecipazione popolare organizzato in Italia dopo l’emergenza sanitaria – ha spiegato Lauro Sabaini, sindaco di Bardolino – Questo è un segnale importante non solo per la ripresa delle attività, ma anche una garanzia che Bardolino vuole tornare a correre e ad essere un punto di riferimento per il turismo e gli eventi. La Fondazione da questo punto di vista non si è tirata indietro e sta proseguendo nella sua attività per riportare visitatori e turisti nel nostro magnifico territorio».