a cura della Redazione
Oggi vi parliamo di un alimento che sovente troviamo sulle nostre tavole e che propone interessanti proprietà benefiche: i piselli.

I piselli sono legumi utilizzati fin dall’antichità, tracce storiche fanno risalire il loro download (1)utilizzo a circa 5mila anni fa.
Oltre a essere ingredienti di gustosissime ricette, i piselli hanno anche proprietà benefiche quali rimedi naturali a problemi di salute e per dare benessere al nostro corpo grazie ai suoi elementi nutrienti.
Anche in cosmetica sono utilizzati perché le proprietà di questo legume coadiuvano nel rassodare e tonificare la pelle.
Tra i legumi i piselli sono quelli più digeribili in quando meno ricchi di amidi e sono quelli con minor rischio di fermentazione nell’intestino evitando, così problemi di meteorismo o di colite.
Garanzia degli effetti benefici la ricchezza di vitamine (in particolare A, B1, B6, B9, C, K e folati), la presenza di molti sali minerali (fosforo, ferro, calcio, magnesio, potassio e download (3)zinco) e le molte fibre che facilitano il transito intestinale.
Vediamo ora le principali proprietà benefiche dei piselli.
Innanzitutto l’inserimento dei piselli in un dieta alimentare garantisce l’assimilazione di proteine ed effetti dimagranti. I piselli hanno un basso contenuto di grassi e un indice glicemico limitato, fornendo un ottimo indice di sazietà. L’apporto calorico è moderato mentre la presenza di fibre aiuta ad alleggerire l’intestino garantendo la motilità.
I piselli esplicano un’azione antinfiammatoria proteggendo i vasi sanguigni e la circolazione del sangue. Consumare regolarmente questo legume aiuta a prevenire coaguli di sangue e abbassa i livelli di omocisteina, riducendo di fatto il rischio di malattie cardiovascolari.
Tra le azioni benefiche dei piselli quella di ridurre la produzione di trigliceridi riequilibrando il rapporto tra colesterolo buono e quello cattivo.
I piselli sono altresì degli integratori naturali grazie alla ricca presenza di sali minerali i quali agiscono sulla prevenzione dei disturbi delle ossa come l’osteoporosi, allo downloadstimolo del midollo e all’assimilazione del calcio da parte dell’apparato scheletrico.
All’inizio abbiamo scritto della presenza di antiossidanti (polifenoli, acido folico, carotenoidi, flavonoidi) che aiutano il nostro corpo a rimanere giovane e in forma, a dare tono ed energia senza appesantire.
Inoltre importante l’azione che svolge sulla pelle che ne trae beneficio.
Ma… eccoci alle controindicazioni.
Contenendo un alto contenuto di purine i piselli sono sconsigliati a chi soffre di gotta o acido urico alto. L’eccesso di acido urico va a depositarsi nelle articolazioni portando gonfiore e dolore.
I piselli sono da evitare anche nel caso di diabete conclamato.