Riceviamo e pubblichiamo
Il Museo Accorsi-Ometto di Torino resta aperto e fruibile online, come tante altre strutture, proponendo una programmazione continua e costante.

Lo spazio virtuale di racconto e condivisione del Museo Accorsi-Ometto resta aperto e unnamedfruibile – nonostante la chiusura in base alle disposizioni in vigore – attraverso video, immagini, storie, curiosità pubblicate sui canali social sotto il cappello dell’hashtag #laculturanontiabbandona.
La programmazione, continua e costante, prevede una serie di rubriche che vogliono raccontare durante tutta la settimana i molteplici aspetti delle collezioni.

Ogni Martedì, la rubrica #dentrolopera
Si tratta di un approfondimento sui capolavori del Museo.
Si scopriranno i dettagli, le curiosità delle opere più significative del Museo, comprese le unnamed (1)nuove acquisizioni.

Ogni Giovedì, la rubrica #collezioniaccorsi
Dalla porcellana, alla pittura, passando per gli orologi, i cristalli, i mobili, gli arazzi…
Tante sono le collezioni presenti nel museo!

Ogni Sabato, la rubrica #aspassoinmuseo
Le sale del Museo, raccontate una per una in una sorta di tour virtuale, in un racconto per immagini che è anche la unnamedstoria del gusto collezionistico di Pietro Accorsi.

Dal 1° aprile è partita la campagna dedicata per i più piccini: #iorestoacasaquiz.
Si tratta di un gioco divertente e interattivo alla scoperta degli oggetti più curiosi della nostra collezione, a cura della sezione didattica. Come funziona? Ogni giorno nelle stories viene pubblicato un oggetto e dovrete indovinare di cosa si tratta tra tre opzioni. Il giorno successivo verrà pubblicato nei post un breve video con la risposta corretta.