di Roberta Pelizer
Eccoci all’appuntamento del giovedì con Roberta Pelizer, titolare del brand RP, che ci racconta la puntata di oggi di “Roby Sing & Song” andata in onda su Radio Vertigo One.

E non si molla questo ormai è il mantra di tutti giorni ma, soprattutto, è il mio mantra: quest’oggi, infatti, siamo riusciti ad andare in onda puntualissimi alle ore 16:00 su IMG_9163-26-03-20-06-14RadioVertigo One con la mia trasmissione Roby Sing & Song; assieme al direttore della radio, Simone Camussi, all’interno dello studio 2 abbiamo “costruito” la puntata seguendo tutte le direttive imposte in questo periodo.
Grande assente della giornata è stato il mio mitico braccio destro Jacopo Scafaro, però tra una notizia e l’altra me la sono cavata lo stesso.
L’apertura, naturalmente, è stata dedicata ai saluti rivolti a tutti gli amici che ci ascoltano attraverso la app della radio, il sito Internet ufficiale e tutti i canali social che abbiamo, quindi Facebook e Instagram, una carrellata al plurale di tutti ragazzi le ragazze del brand e al nostro direttore Fabrizio Capra.
Protagonisti di questa puntata sono stati i miei carissimi amici casi umani che come già detto svariate volte si palesano in ogni situazione, in tutti i luoghi e, soprattutto, non hanno età!!!
Ovviamente anche a me capitano tutte le settimane, ormai è il mio destino: ad esempio come tutti ben sapete sono state messe delle restrizioni ovunque, ovvero, bisogna stare a 1 metro di distanza nelle file e si può entrare solo pochi per volta al supermercato, in FullSizeRender-26-03-20-06-14-1posta , in farmacia e nelle poche attività che sono ancora aperte… Giusto l’altro giorno ero in coda per entrare in farmacia (fuori dalla porta c’era un cartello con scritto di aspettare che un farmacista uscisse a chiamarci), davanti a me c’era un signore abbastanza anziano che stazionava davanti all’ingresso quindi io mi sono tenuta a distanza consigliata e mi sono messa ad aspettare però, a un certo punto, ho notato che dentro non c’era praticamente nessuno e questo signore comunque continuava a stazionare lì davanti. Mi è sorto un dubbio e quindi gli ho posto la domanda “Scusi per caso lei è in fila per entrare in farmacia?” Sapete cosa mi ha risposto questo  signore??? “No sto solo guardando quanta gente  c’è dentro…” Ma si può? Allora gli ho chiesto se gentilmente si poteva scansare e sono entrata io altrimenti ero ancora lì ad aspettare…
I “ Best” di quest’oggi sono stati poi i mitici studenti con una classifica delle 15 scuse più assurde raccontate ai professori per non aver fatto i compiti e poi, altra classifica, con 25 posizioni prese invece dai dipendenti e le loro scuse per non essere andati al lavoro.
Ne cito giusto un paio: uno studente ha detto che il cane gli aveva mangiato tutti FullSizeRender-26-03-20-06-14quaderni mentre, per quanto riguarda i lavoratori, uno ha detto di essere scivolato su una moneta in casa e di aver preso uno shock talmente forte che ha ritenuto di non dover andare a lavoro… e qui i casi umani si sprecano!
In conclusione c’è anche da dire che anche in questa  puntata abbiamo messo delle song davvero favolose che ho voluto far partire dagli anni 80 sino alle hit del momento e l’ultima, la mia preferita, l’ho dedicata al mio amore Raffaele e qui ho concluso la mia “oretta assieme”, come dico di solito.
Con l’augurio di poter tornare quanto prima a condurre tutti assieme in allegria le nostre trasmissioni io vi ricordo di seguirci sempre e ci vediamo giovedì prossimo e mi raccomando non mollate mai!!!