Riceviamo e pubblichiamo
Trentotto piole tra Torino, Langhe e Astigiano e 7 produttori di Barbera per una serata di cibo, musica e tradizioni: la “Notte Rossa Barbera”. Sabato 7 marzo, in occasione del festival “Sotto il Cielo di Fred”, una serata per celebrare l’essenza della piola, il luogo simbolo della ristorazione sabauda. Piatti tipici, atmosfere conviviali e l’intrattenimento live di circa 40 musicisti emergenti da tutta Italia, per un viaggio nel passato della cultura gastronomica e sociale piemontese.

Per gli amanti delle tradizioni culinarie il prossimo sabato 7 marzo torna “Notte Rossa Barbera“, l’evento per vivere, in chiave pop e moderna, l’autentica piola Notte Rossa Barbera2piemontese e la tradizione della merenda sinoira, il classico e popolare momento di condivisione a tavola made in Piemonte di tradizione contadina e poi esteso alla città, antesignano dell’odierno “apericena”.
Durante la sera del 7 marzo, infatti, le 38 piole aderenti alla manifestazione (tra Torino, Alba, Bra, Asti e Nizza Monferrato) proporranno uno speciale “Menù Buscaglione” – in onore dello storico cantautore Fred Buscaglione a cui è dedicato tutto il festival – realizzato ad hoc per la serata, con i piatti e i vini più significativi della gastronomia sabauda. Per ricreare a pieno l’atmosfera di convivialità e condivisione caratteristica della “trattoria piemontese”, il tutto sarà accompagnato da musica e intrattenimento dal vivo: ogni piola ospiterà, infatti, concerti di giovanissimi artisti emergenti in arrivo da tutta la Penisola.
Tra un vitello tonnato e un quartino di buon Barbera, un piatto di agnolotti al plin e uno di acciughe al bagnet verd, Notte Rossa Barbera vuole essere una “sagra diffusa” per far riscoprire luoghi, sapori e tradizioni del Piemonte più autentico a un pubblico di ogni età, a cominciare dai più giovani, e nello stesso tempo offrire un’importante opportunità a cantanti e musicisti emergenti.
I NUMERI DELLA SERATA
La sesta edizione di “Notte Rossa Barbera” coinvolgerà 38 piole in 5 città: Torino, Alba, Bra e per la prima volta quest’anno anche Asti e Nizza Monferrato.
7 tra i principali produttori di Barbera del territorio – il vitigno forse più rappresentativo della tradizione contadina – proporranno in degustazione le loro migliori etichette. Il menù, che prevede 4 antipasti, un primo, acqua e caffè, sarà a un Notte Rossa Barbera1costo – in pieno stile merenda sinoira – decisamente popolare di 15 euro . In ogni piola si svolgeranno inoltre due concerti dal vivo di altrettanti gruppi emergenti, in una maratona musicale itinerante che coinvolgerà circa 40 giovani artisti selezionati fra i 480 iscritti al Premio Buscaglione.
COLLABORAZIONI
Notte Rossa Barbera” è ideata e organizzata dall’Associazione Culturale F.E.A in occasione della sesta edizione di “Sotto il cielo di Fred” (www.sottoilcielodifred.it), storico festival dedicato a Fred Buscaglione, che si concluderà, come da tradizione con i tre giorni del Premio Buscaglione, contest musicale per artisti emergenti. Grazie alla collaborazione con Tanaro Libera Tutti, la Notte Rossa Barbera arriva anche quest’anno nelle Langhe, mentre, grazie alla collaborazione con Fans Out, arriva per la prima volta nel Roero e Monferrato.
Le piole aderenti a Notte Rossa Barbera 2020
Torino
Ostu, Vineria Rosso di Sera, Ciclocucina, Ristorante Ratatui (Borgo Campidoglio), Trattoria l’Oca Fola, Poormanger 2, La Cricca Bocciofila, Il Fortino, Via Baltea, Circolo Risorgimento, Acqua alta, Osteria Povr’Om, Bocciofila Vanchiglietta, Off Topic, Grande Asportazione Vini-Erminio Torino, La Buta Stupa, La Locanda Del Sorriso, Enò, Il Camaleonte Piola 2.0, Barbagusto, Bagni Municipali.
Alba
Nostra manera – trattoria della pizza, Osteria la fermata, Circolo montebellina, Osteria sociale magna Neta, Trattoria bar roddi, Il bosco delle galline volanti.
Bra
Sumadai, Circolo la carbonaia, Società lavoranti conciapelli.
Asti
Caffetteria mazzetti, Diavolo rosso, Casa del popolo santa libera
Nizza Monferrato
Lateresina, Ristorante cannon d’oro, Centro bar lounge bistrò, Terzo tempo – osteria moderna, L’ambaradan.
I produttori di Barbera
Agricola Gian Piero Marrone, L’Autin S.S. Azienda Vitivinicola, Azienda Agricola Beltramo Marco, Cascina Galarin, Cristian Boffa Azienda Agricola, Azienda Agricola Carlo Chiesa, Enoteca regionale di Nizza Monferrato
Gli artisti selezionati
Andrea James Cantautore, Animali Urbani, Antimusica, Baobab!, Bdd, BIf, Bricklane, Candreva, Crizna, Devalle, Diego Puzzo, Dutty Beagle, Gerardo Balestieri, Gli Animali Fantastici del Sud America, Harry Piccirillo, Hofame, Igloo, Igor Lampis, Ilaria Allegri, Iosonocobalto, Lorenzo M., Mobili Trignani, Nicholas Merzi, Paolo Moreschi, Porfirio Rubirosa, Protto, RasEmiliani & The Marsili Explosion, Rossana De Pace, Scuse Inutili, Si Scrive Andy, The Pax side of the Moon, Tiso, Valerio Zito, Vea, Verdecane.

PIOLE-E-PRODUTTORI-BARBERA

Piole e Osterie
E poi arrivarono i neon, i banconi lucidissimi, i vestiti alla moda… Quando sia avvenuto, di preciso, è difficile dirlo. Le piole, rustici ambienti tipici della civiltà subalpina, cominciarono a farsi più rare. Oggi ne sopravvivono alcune. In quegli anni '50 in cui si muove il nostro Fred, però, di piole ce n'erano ancora tante. Figlie dell'incontro tra campagna e città, le piole erano un punto di ritrovo e al loro interno era possibile bere, giocare a carte, mangiare, riunirsi nel pomeriggio con tutta la famiglia per la merenda sinoira. L'oste conosceva tutti, e la sua piola era il crocevia di una vera e propria comunità. Seppur scevri da adagiamenti identitari o particolaristici, nell'epoca del trionfo dei non-luoghi ci interessa riscoprire l'idea di piola come generatore di legami sociali, per recuperare dal passato alcuni elementi di saggezza popolare quanto mai utili per il presente.
La merenda sinoira
L’antica tradizione contadina della “merenda sinoira" era la base della ristorazione popolare. Un pasto pomeridiano che, per l'abbondanza, tende a sostituire la cena, per questo "sinoira". Un momento imprescindibile della giornata di chi, giunta quasi l’ora di sera, non vuole distaccarsi dalla compagnia di amici e si lascia amabilmente rapire da un pasto lento,guarnito da sapori e allegre discussioni. La merenda sinoira si accompagnava sempre con la barbera. Il Menù Buscaglione vi propone una rivisitazione di questa tradizione.