di Jacopo Scafaro
Oggi il nostro redattore Jacopo Scafaro ci racconta di GANOONA, un cantante messicano che vive a Milano.

Spesso in Italia ci si lamenta di ascoltare sempre “i soliti nomi”.
Siano quelli che dominano le classifiche, o quelli che riempiono i club, si fa fatica a WhatsApp Image 2020-02-26 at 12.07.45trovare degli spazi in cui esplorare nuovi suoni e nuove facce.
Per fortuna, il materiale non manca: è per questo che oggi abbiamo deciso di accendere i riflettori su GANOONA, artista che per tanti motivi ci ha colpito.
Perché la musica italiana sta cambiando forma, ed è più elettrica e interessante che mai: basta ascoltarla.
Da dove iniziare? Partiamo dalle origini: Gabriel in arte Ganoona è un cantante, rapper e songwriter italo – messicano e vive a Milano. La sua musica è una combinazione di sonorità black, latin e hip-hop accompagnata da liriche intense ed originali.
La sua è una musica meticcia, che fonde anche influenze distanti da loro, come il cantautorato e i ritmi latini.
Musicalmente nasce rappando, per molti anni si è mosso all’interno dell’underground e hip-hop milanese; ma la musica è volubile e per varie ragioni ha allargato i suoi orizzonti, cominciando a studiare canto e musica in Accademia, alla NAM di Milano.
Si esibisce sia in Italia sia in Messico distinguendosi per i suoi live energici e WhatsApp Image 2020-02-26 at 12.07.44coinvolgenti.
Ganoona collabora a tutti gli aspetti del progetto artistico, spesso è anche compositore dei suoi brani.  A dicembre 2018 il brano in collaborazione con Kayla, prodotto da Polezski (già produttore di Gemitaiz e altri), viene selezionato da Youtube Music come “Artists to watch – il suono del 2019”.
Il lavoro sulla sua voce l’ha portato a cambiare, il rap rimane sempre però la base della sua struttura musicale.
L’ispirazione per le sue canzoni, nasce dalla frase sentita durante la visione di un film, dall’ascolto di una altra canzone, dallo sguardo ad una foto; Gabriel scrive per raccontarsi, il genio di scrivere è dato dal caso e serve per comporre canzoni in base ad un’esperienza vissuta, una relazione, una disavventura vissuta.
Dal 31 gennaio 2020 è in rotazione radiofonica “Cent’anni” (Noize Hills Records), “Ricordo che presi la scossa la prima volta che ti ho toccata” così canta Ganoona (seguito WhatsApp Image 2020-02-26 at 12.07.43da Clarissa D’Avena e dalla RED&BLUE MUSIC RELATIONS) è un brano urban-pop dai toni malinconici e sonorità latine che ha tutte le caratteristiche di una lettera d’amore/d’odio destinata ad un “traditore”, una persona che guadagna la nostra fiducia e poi la usa per scopi e vantaggi personali, la famosa serpe in seno.
«“Cent’anni”, come quasi tutti i miei brani, nasce dall’esigenza di raccontare, in primis a me stesso, qualcosa che mi è successo. Il brano parla di una relazione di amicizia molto tossica che mi aveva fatto perdere la serenità e la fiducia in me stesso. Da qui la metafora della vipera e della “serpe in seno” – racconta Ganoonail ritornello è una citazione a un romanzo classico della letteratura latino-americana, “Cent’anni di solitudine” di Gabriel Garcia Marquez. “Cent’anni” mi rappresenta molto musicalmente, essendo una WhatsApp Image 2020-02-26 at 12.07.47 (1)commistione tra sonorità latine e le sonorità più moderne dell’indie pop italiano ed europeo».
Il videoclip di “Cent’Anni”, diretto da Lorenzo Chiesa, racconta la storia di due amici in partenza per un viaggio on the road. All’inizio vi è intesa, ma gradualmente vediamo crescere la tensione in un’escalation emotiva messa in risalto da sequenze di immagini con una marcata mimica teatrale.
Il futuro di Gabriel è molto prolifico, sta chiudendo un paio di dischi in studio; prossimamente uscirà il suo nuovo singolo che anticiperà poi l’arrivo di un EP.
Si sa, un grande cantante ha bisogno di musicisti bravi e grintosi, per questo Ganoona WhatsApp Image 2020-02-26 at 12.07.47sta tenendo una serie di date prova a Milano, per testare l’affiatamento che, sta andando molto bene; una piccola anticipazione ce l’ha data, il 7 agosto suonerà all’Indipendenza Festival in Piemonte.
Di certo di Ganoona ne sentiremo parlare, ha idee molto chiare per il suo futuro: non smettere di cantare e far conoscere la sua ottima musica al pubblico.