Riceviamo e pubblichiamo
Alle Terme Merano prosegue l’attività di ricerca scientifica sull’acqua termale. Risultati positivi: le inalazioni con l’acqua termale riducono il biofilm. 

Sono oltre 18.000 le inalazioni erogate nel corso del 2019 dalle Terme Merano. E poi ci sono i bagni e gli idromassaggi termali, e ancora i trattamenti fisioterapici in acqua termale. La Medical Spa rimane uno dei settori fondamentali delle Terme Merano, da sempre centro di competenza per la salute. Punto di forza è la costante attività di ricerca scientifica di interesse internazionale sui benefici dell’acqua termale, come conferma l’ultimo studio, ancora in atto, sul biofilm batterico.

Risultati positivi per i nuovi studi sull’acqua termale
Arrivano i primi risultati positivi sugli studi avviati lo scorso settembre presso l’Istituto di Microbiologia e Virologia dell’Università di Milano. Al centro naturalmente l’acqua Sala bagnanti 2 - Terme Meranotermale delle Terme Merano e la sua efficacia nell’eliminazione del biofilm, ossia la pellicola protettiva formata dai batteri che attaccano le mucose delle vie respiratorie e che contribuisce ad annullare l’efficacia dei farmaci antibiotici. A pagarne le conseguenze sono i pazienti affetti da malattie croniche delle vie respiratorie, sempre più spesso costretti a fare i conti con il fenomeno dell’antibiotico-resistenza. Secondo una stima effettuata dal centro di ricerca statunitense CDC (Center for Disease Control) di Atlanta, il biofilm rappresenta un grosso problema nel 60-85% dei casi di patologie croniche delle vie respiratorie. La ricerca punta a stabilire fino a che punto l’acqua termale meranese è in grado di intaccare il biofilm, rendendo di conseguenza più efficace la terapia antibiotica.
Il contatto con l’acqua termale – spiega il dr. Salvatore Lo Cunsolo, direttore sanitario delle Terme Merano – produce una riduzione considerevole della pellicola, facendo così prospettare un aumento dell’efficacia della cura antibiotica, soprattutto in quei batteri il cui biofilm è il principale fattore scatenante delle malattie delle vie respiratorie”.

Tra inalazioni e bagni in acqua termale
Le Terme Merano sono note per la loro continua attività di ricerca scientifica che permette di mettere in luce le proprietà dell’acqua termale. È di qualche anno fa la Inalazione termale by Manuela Prossliner - Terme Meranodimostrazione dell’efficacia delle terapie inalatorie nelle malattie croniche delle vie respiratorie e nelle allergie. Soprattutto con l’arrivo della primavera, chi soffre di allergie è costretto ad assumere cortisonici e antistaminici che molto spesso causano mal di testa, difficoltà di concentrazione e sonnolenza. In questo caso le inalazioni possono rivelarsi un ottimo aiuto, in quanto hanno un effetto comparabile al trattamento con lo spraycortisonico, ma a differenza di quest’ultimo, non hanno effetti collaterali e sono anzi ben tollerate dai pazienti.  L’acqua svolge anche un’azione sedativa e analgesica,sia sul sistema nervoso centrale che su quello periferico, favoriscela circolazione grazie alla dilatazione dei vasi sanguigni ed è quindi particolarmente indicata in caso di disturbi reumatici e articolari. In questo casola terapia consigliata prevede bagni e idromassaggi termali in vasca singola.

Acqua termale e resveratrolo
L’acqua delle Terme Merano, ricca di sali minerali e di oligoelementi, quali selenio, Acqua - Terme Meranoferro, zinco, rame, magnesio, manganese, svolge anche una funzione anti-age sulla pelle. Per questo rappresenta uno degli ingredienti chiave dei prodotti della linea cosmetica, dove agisce ripristinando le componenti strutturali danneggiate dall’invecchiamento cutaneo e preservando il tasso di idratazione naturale dell’epidermide. Tra i prodotti più indicati per mantenere la pelle tonica e fresca con un aspetto più sano e giovanile ci sono quelli a base di resveratrolo, una sostanza che si ricava dalla buccia degli acini dell’uva. È ritenuta un antiossidante naturale, in quanto Linea cosmetica uva 1 - Terme Meranorinforza le pareti dei vasi sanguigni e protegge la pelle contro gli agenti ambientali.L’Hydra serum, ad esempio, è unsiero idratante arricchito con resveratrolo e con due diversi acidi ialuronici; l’Anti-Aging Cream è una crema corposa anti-età, nutriente 24h, ad azione rigenerante e fortemente antiossidante, adatta anche a pelli molto disidratate e secche o come crema notte. Ideale dopo un lungo viaggio, un periodo di stress o semplicemente per regalare una coccola speciale al viso, Anti-Aging Mask è una maschera in crema dall’azione anti-age, antiossidante, nutriente e illuminante.

Primavera meranese
La primavera è la stagione ideale per una vacanza a Merano, la cittadina si riempie di fiori e le aiuole curate adornano le vie del centro. Numerose sono le proposte delle strutture partner delle Terme Merano, tra queste ad esempio il City Hotel****S che, dal 21 marzo al 20 maggio 2020, propone il pacchetto “Primavera meranese” comprensivo di: 3 pernottamenti con prima colazione a buffet, 1 bottiglia di prosecco in camera, 1 biglietto combinato Giardini e Terme con ingresso di 3 ore alle Terme Merano, ingresso ai Giardini di Castel Trauttmansdorff, buono di 10 € per il pranzo. Il tutto a partire da 349 euro a persona.

Info: Terme Merano, www.termemerano.it, tel. 0473252000.