di Roberta Pelizer
Oggi Roberta Pelizer ci parla di Andrea Muccin, artista della scuderia di Clarissa D’Avena intervistato ieri nel corso del programma “Roby Sing & Song”.

Puntuali con la nostra rubrica dedicata alla musica oggi sono molto lieta di parlare di un altro artista della “scuderia” di Clarissa D’Avena, la Red e blue music.
Lui si chiama Andrea Muccin, classe 1990, di Piacenza e oltre che cantante, cantautore e IMG_8480-21-02-20-01-03produttore  è anche un imprenditore e si occupa di sicurezza sul lavoro.
Ma facciamo un passo indietro… chi è Andrea?
Sin da bambino si appassiona alla musica Hip-hop e inizia a scrivere i suoi primi pezzi, da li partono vari progetti con decine  di singoli e video.
Il primo disco autoprodotto “No money one problem” viene pubblicato nel 2011, nel 2016 esce il secondo disco dal titolo “Così in fretta“.
Con l’avvento della trap Andrea decide  di dare spazio a questo genere musicale; nel 2017 invece esce “L’ultimo spettacolo” il singolo che IMG_8482-21-02-20-01-03anticipa gli altri prodotti assieme a Prezbeat Mill Gates e mixati da Marco Zangirolami.
L’ultimo inedito si intitola “Gaucho” (Noize Hills Records), è uscito sulle piattaforme digitali lo scorso novembre ed è stato l’argomento di punta della nostra intervista, naturalmente la prima domanda è stata: ma come ti ho venuto in mente di scrivere questo pezzo?
Andrea mi ha raccontato di quando era piccolo e il cugino gli ha regalato questa macchinina giocattolo che porta proprio il nome del titolo della canzone e da li ha espresso le proprie emozioni raccontando che lui e la sorella ci hanno giocato tantissimo e questo lo ha ispirato a scrivere il testo dell’omonima canzone.
Tutti i testi di Andrea partono da un’immagine e da li, mano mano, si creano i pezzi che, come ho scritto prima, si autoproduce e quindi il suo è un lavoro a tutto tondo, molto IMG_8479-21-02-20-01-03vario.
La sua musica è fresca e innovativa, infatti, quando a Radio Vertigo One (location dell’intervista ) ho messo Gaucho l’ho  ascoltata molto volentieri e mi ha lasciato in studio una sensazione davvero bella.
Ma quali progetti ha Andrea?
Per ora sta organizzando il tour lavorativo che si svolgerà principalmente in primavera perché, come abbiamo scherzosamente detto durante l’intervista, in inverno va in una sorta di letargo e quindi ricarica le “pile” per la stagione successiva stagione che 5003-21-02-20-01-03probabilmente lo vedrà anche di passaggio qui ad Alessandria e perché no magari in collaborazione con noi della RP EVENT.
Come ogni cantante che si rispetta Andrea traduce le sue emozioni in  musica e parole coinvolgendo il pubblico a vivere insieme a lui quello che sente nel cuore, questo lo si capisce chiaramente nei testi e lo si percepisce a tutto tondo, dimostrato, infatti, dai successi e consensi che ha già ottenuto in questi anni di carriera.