Riceviamo e pubblichiamo
foto di Luigi De Palma
Il Salone Internazionale del Libro di Torino torna da giovedì 14 a lunedì 18 maggio 2020 nei tre padiglioni di Lingotto Fiere, Oval e Centro Congressi. Focus su Irlanda e Canada. Regione ospite la Campania.

La 33esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino è stata presentata all’Auditorium Vivaldi della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino martedì 18 febbraio da Silvio Viale, presidente dell’Associazione Culturale Torino, la Città del ph3_credit Luigi De PalmaLibro; Giulio Biino, presidente della Fondazione Circolo dei lettori; Elena Loewenthal, direttore della Fondazione Circolo dei lettori, e Nicola Lagioia, direttore editoriale del Salone Internazionale del Libro di Torino.
Saranno cinque giorni di dialogo intorno ai libri e alla lettura, per immaginare il futuro dell’umanità e del mondo con oltre 2000 tra scrittori, filosofi, scienziati, artisti, economisti e pensatori contemporanei.
Altre forme di vita è il tema scelto nel 2020. Un’esortazione a fantasticare sulla fisionomia umana negli anni a venire, a un decennio dai traguardi fissati dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.
Come attraversare il presente e raggiungere il futuro? La crisi climatica, la sostenibilità, la tutela della biodiversità, l’innovazione tecnologica, i nuovi modelli sociali, economici e politici necessari a vivere degnamente il XXI secolo si intrecceranno con letteratura, cinema, teatro, con la grande arte di raccontare storie. Se non provano i libri a immaginare il futuro e a narrare le mutazioni, chi può farlo?
Il manifesto della 33esima edizione – rappresentazione ideale del tema – è un’opera ph.4_credit Luigi De Palmadi Mara Cerri, tra le illustratrici italiane più promettenti.
Nel 2020 ci saranno due focus internazionali su Irlanda e Canada, mentre la Regione ospite sarà la Campania.
Tra i primi ospiti annunciati, in attesa della seconda conferenza stampa dedicata al programma:  Salman RushdieAnnie ErnauxEdna O’BrienGabrielle Filteau-ChibaThomas Piketty e i concerti dell’Orchestra Scarlatti Junior, di Pat Metheny e di Francesco Bianconi.
Annunciate anche quattro speciali “Anteprime del Salone” a marzo e aprile: arriveranno a Torino Simon Sellars (9 marzo); Ben Lerner (16 marzo); Miles Hyman (23 marzo) e Judith Schalansky (15 aprile).
Alcune novità
All’interno del Salone quest’anno sorgerà un vero e proprio bosco realizzato in piena sostenibilità con alberi, cespugli, manti erbosi. È il Bosco degli scrittori, progetto di Aboca Edizioni in collaborazione con il Salone del Libro: uno spazio pensato per immergersi nella natura e partecipare a incontri, letture, presentazioni, dibattiti sui temi dell’ecologia e della letteratura.
Inoltre, il Salone siederà al tavolo tecnico di Francoforte2023, anno in cui l’Italia sarà ph1 Auditorium Vivaldi_credit Luigi De Palmail Paese ospite alla Fiera di Francoforte.
La biglietteria è aperta
I biglietti per partecipare alla 33esima edizione sono già disponibili su salonelibro.it.
Il Salone Internazionale del Libro di Torino è un progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione PiemonteCittà di TorinoFondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT, e di Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismoCentro per il Libro e la LetturaAssociazione delle Fondazioni di origine bancaria del PiemonteItalian Trade Agency ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Fondazione Con il Sud e Fondazione Sicilia. Main Media Partner Rai.