Riceviamo e pubblichiamo
L’associazione Sën Gian di Luserna San Giovanni, in provincia di Torino, propone il ciclo di incontri dal titolo “Mangiar parlando – Nutrimento della mente, cultura del cibo”. Primo appuntamento venerdì 31 gennaio.

L’associazione di promozione sociale Sën Gian di Luserna San Giovanni propone in questo inizio 2020 una nuova rassegna di tre eventi che si svolgeranno in diversi luoghi della Val Pellice e del vicino Pinerolese per unire, idealmente e realmente, temi di DIVERSITA, ESTRANEITA, VICINANZA 31 gennaiogrande portata e di interesse generale con una gastronomia sostenibile e di qualità. L’idea si collega alla “Vetrina degli autori nascosti”, proposta nel 2018 in occasione della mostra mercato del libro antico di Luserna, in cui Sën Gian aveva dato voce proprio agli autori che, per ragioni le più disparate, ritenevano di non voler pubblicare i loro scritti ma di tenerli per così dire nel cassetto.
Proprio per esprimere parole che normalmente non si ascoltano per mancanza di occasioni o semplicemente per condividere insieme pareri e pensieri, Sën Gian nei prossimi mesi organizzerà, con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino, alcune serate in cui, oltre a soddisfare il corpo con il piacere della buona tavola, si condivideranno riflessioni a braccio,  letture, interventi collettivi e individuali su argomenti d’attualità. La rassegna “Mangiar Parlando-Nutrimento della mente, cultura del cibo” prevede oltre a una buona cena in compagnia, la partecipazione attiva e volontaria del pubblico, in una sorta di dialogo plurimo sui temi indicati.
Il primo appuntamento avrà luogo venerdì 31 gennaio alle 19 all’Agriturismo Del Molino di via Molino Nuovo 10 a Bibiana e avrà come titolo “Diversità, estraneità, vicinanza”. La serata è organizzata in collaborazione con la cooperativa sociale “La Tarta Volante”, una realtà nota nel Pinerolese per il suo lavoro in materia di inclusione delle persone svantaggiate.
Venerdì 6 marzo alla biblioteca comunale di Osasco è in programma l’incontro “Ambiente, natura, alimentazione”, seguito da una cena alla trattoria “I doj Botalin”. Venerdì 8 maggio all’Ostello Villa Olanda si parlerà invece di “Viaggiare, migrare, incontrare”, in una serata organizzata in collaborazione con la Commissione Sinodale per la Diaconia.
Gli eventi sono ovviamente accessibili e aperti a tutti. Le cene hanno una quota di partecipazione di 23 euro per i soci di Sën Gian e 25 per i non soci. Per le prenotazioni si possono contattare la ferramenta di Michele Malan, in via Ribet a Luserna San Giovanni, telefono 0121909310, il presidente di Sën Gian, Tullio Parise al numero di cellulare 3480382734, la vicepresidente Manuela Campra al 3487933644. Si può anche scrivere all’indirizzo associazionesengian@gmail.com