rubrica a cura di Fabrizio Capra
Una formazione straordinaria con quattro musicisti che hanno suonato nei Dire Straits e una leggenda della musica come Trevor Horn. Il 1° Marzo 2020  all’Auditorium Conciliazione di Roma. Una collaborazione D’Alessandro e Galli, We4Show e Ventidieci. Biglietti in vendita da oggi.

copia ristrettaDopo il successo dell’ultimo tour che ha visto la band suonare negli Stati Uniti, in Sudamerica ed in Europa compreso un lungo tour italiano, torna il grande live che nel 2020 riattraverserà l’oceano per poi chiudersi, in questa prima fase, in Russia.
I DSL*DIRE STRAITS LEGACY si esibiranno per l’unica data annunciata in Italia, prima di partire per gli Stati Uniti, a Roma il 1° Marzo 2020 al teatro Auditorium Conciliazione, data prodotta in collaborazione tra We4Show, D’Alessandro e Galli e Ventidieci.
Biglietti in vendita da oggi, giovedì 12 dicembre, online su  www.ticketone.it e www.dalessandroegalli.com
unnamedIl tour sarà occasione per rivivere la magia dell’indimenticabile repertorio dei Dire Straits, con brani come Money for Nothing, So Far Away, Sultans of Swing, Walk of Life e tante altre hit, ma anche per ascoltare alcune canzoni del nuovo album di inediti “3 Chord Trick” prodotto da Phil Palmer e Alan Clark, registrato tra Los Angeles e Roma presso i Forward Studios dove l’album è stato completato, e pubblicato dall’etichetta Forward Music Italy.
I DSL*Dire Straits Legacy sono nati dall’amore e dalla passione per la musica dei Dire Straits, rock band britannica formatasi nel 1977, con l’idea di portare la musica del celebre gruppo a tutti gli appassionati che hanno atteso a lungo di poter riascoltare dal vivo tanti brani memorabili. Nel 2017, è arrivato il primo tour internazionale, organizzato da We4Show, che li ha visti esibirsi con successo in Francia, Svizzera, Lussemburgo e anche in Sudamerica, con una serie di sold-out in diverse città.
Con il recente ingresso di Trevor Horn – uno dei più rinomati produttori della sua generazione e una vera leggenda dell’industria musicale (anche grazie alle sue storiche dire_straits_legacycollaborazioni con gliYes e i Buggles di “Video Killed the Radio Star) – in veste di bassista, la line-up di questo tour è formata dai componenti storici Alan Clark (tastiere, hammond e cori), che ad Aprile 2018 si è recato a Cleveland per ritirare l’ambito riconoscimento della Rock and Roll Hall of Fame come storico membro dei Dire Straits, Danny Cummings (percussioni e cori), Mel Collins (sax), e Phil Palmer (chitarre e cori), insieme alla strepitosa sezione ritmica formata da Trevor Horn (basso) e Andy Treacey (batteria), con gli italiani Marco Caviglia (voce e chitarra) e Primiano Di Biase (tastiere).

DSL*DIRE STRAITS LEGACY - Nel 2013 l'incontro con l’agenzia We4Show – a new concept for the show (management della band in tutto il Mondo), da il via al progetto che decide di produrre e promuovere, con grande passione, questa musica di indiscussa qualità. Arriva così la prima tournée, con una formazione con Phil Palmer, Pick Withers, Danny Cummings, Jack Sonni, Mel Collins e i romani Marco Caviglia, Primiano DiBiase e Maurizio Meo. Cinque concerti sold-out.
Non molto tempo dopo, arriva un secondo tour, per il quale anche John Illsley e Steve Ferrone si aggiungono al gruppo. Una serie di nove date e un’esibizione all’evento finale del 97° Giro d’Italia, dove sono acclamati da oltre 20 mila persone. Nel corso degli ultimi anni ci sono stati vari cambi di formazione, fino a quella attuale formata da Alan Clark (tastiere, hammond e cori), Phil Palmer (chitarre e cori), Trevor Horn (basso), Danny Cummings (percussioni e cori), Mel Collins (sax), Andy Treacey (batteria), Marco Caviglia (voce e chitarra) e Primiano Di Biase (tastiere).
Nell’ultimo periodo l’attività della band è stata intensa, con concerti in tutto il Mondo e la
pubblicazione dell’album di inediti “3ChordTrick”.