Riceviamo e pubblichiamo
Il violino di Davide Alogna e il pianoforte di Gianluca Casalino saranno a Torino con “La Voce di ogni Strumento”, rassegna musicale toscana venerdì 13 dicembre. Evento in collaborazione con Lions e Compassion Italia.

concerto al buio_Torino_13_12_2019La Voce di ogni Strumento”, rassegna musicale toscana diretta da Gloria Mazzi, approderà a Torino, per propore, venerdì 13 dicembre alle 20 all’Arsenale della Pace del Sermig in piazza Borgo Dora 61, un concerto al buio, che avrà come protagonisti il violinista Davide Alogna e il pianista non vedente Gianluca Casalino. Durante il concerto, patrocinato dalla Città Metropolitana di Torino, il pubblico vivrà la musica senza altri stimoli sensoriali oltre all’udito e farà l’esperienza dell’oscurità sulle note dei grandi compositori eseguite da Alogna e Casalino.
Il buio enfatizza la percezione, – spiegano gli organizzatori del concerto – amplifica la sensibilità, mette tutti sullo stesso piano ed è proprio su quel piano che si incontreranno musicisti e pubblico, perché la musica non conosce barriere, tocca la sensibilità individuale e collettiva e diventa elemento di condivisione di emozioni”. L’esperienza sarà vissuta sulle note della musica classica, elemento che caratterizza la rassegna sin dai suoi esordi, ma il programma riserverà piacevoli scoperte, secondo la volontà degli stessi musicisti, che giocheranno proprio sull’effetto sorpresa per coinvolgere il pubblico.
Il programma prevede il Notturno in Mi bemolle opera 9 numero 2 e la Ballata numero 2 di Fryderyk Chopin, la Sonata K376 in fa maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart, lo Scherzo dalla Sonata FAE di Johannes Brahms, l’Intermezzo dalla Sonata FAE di Robert Schumann, l’Introduzione e Rondò capriccioso opera 26 di Camille Saint-Saëns.
locandina_Concerto al buio_Torino_13_12_2019Anche per questo evento, in linea con le finalità solidali che da sempre animano le iniziative della stagione “La Voce di ogni Strumento”, il ricavato degli ingressi andrà a due progetti solidali:  il  Servizio cani guida dei Lions, per l’acquisto di un cane guida da destinare al Centro addestramento cinofilo di Limbiate, il Fondo Emergenze di Compassion Italia, per l’acquisto di filtri per la potabilizzazione dell’acqua che garantiranno acqua potabile a molte famiglie.
La rassegna “La Voce di ogni Strumento” è patrocinata dal Ministero della Difesa e per questo i concerti sono ospitati all’interno di spazi insoliti, eccezionalmente aperti al pubblico. Il programma musicale elaborato dal direttore artistico Gloria Mazzi mantiene le caratteristiche di varietà nei generi e negli stili, spaziando dalla musica da camera a quella sinfonica, dalla classica al jazz, sempre all’insegna della qualità e venendo incontro al gusto di un pubblico molto ampio, eterogeneo ed in crescita costante.Per informazioni su “La Voce di ogni strumento”si può consultare il portale Internet  www.lavocediognistrumento.it, chiamare il numero 3923280229 o scrivere a lavocediognistrumento@gmail.com
I biglietti per il concerto costano 15 Euro e sono prenotabili all’indirizzo:
https://eventbrite.it/e/biglietti-concerto-al-buio-con-gianluca-casilino-e-davide-alogna-82611103033

I PROTAGONISTI DEL CONCERTO
Il violinista Davide Alogna, formatosi tra il Conservatorio di Como e quello di Parigi, è apprezzato in tutto il mondo per il suo profondo suono, per il suo cantabile espressivo e per la sua tecnica impeccabile. È apprezzato sia dalla critica, per la scelta e l’interpretazione del repertorio, che dal pubblico, per l’empatia che riesce a creare in ogni occasione. Vanta importanti debutti tra i quali il Teatro alla Scala di Milano, la Sala Stern della Carnegie Hall di New York , la Suntory Hall di Tokyo, la Smetana Hall di Praga e la Philarmonie di Berlino. Scelto più volte come artista di  copertina dalle più note riviste specialistiche “Suonare News” e “Amadeus”, ha inciso per le più importanti etichette discografiche quali Brillant Classic e Naxos. Dal 2019 è artista Warner classics. È riconosciuto come uno degli interpreti più attivi nella riscoperta e promozione del repertorio italiano di inizio Novecento.
Gianluca Casalino è nato e risiede a Como. Si è diplomato in pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma nel 1994. La sua intensa attività concertistica lo vede impegnato in diversi Paesi: Italia, Francia, Germania, Austria, Romania, Inghilterra, Israele, Perù, Russia, Bielorussia e Repubblica Ceca, nei quali ha ottenuto favorevoli consensi dalla critica e dal pubblico. Collabora  con numerose orchestre di Stato in sale prestigiose. Ha partecipato al Festival Puccini di Torre del Lago (Lucca) e alla stagione del Saint James's e Saint Martin in the Fields a Londra. È stato invitato a tenere un recital presso il palazzo presidenziale Quattroceni a Bucarest, alla presenza della  televisione statale rumena. In seguito ha collaborato al progetto di realizzazione di una scuola di musica, arte drammatica e danza sul modello dei college americani, dove vi ha insegnato pianoforte.
GLI ORGANIZZATORI
La Voce di ogni Strumento
La Stagione Musicale “La voce di ogni strumento” è nata nel 2011 sotto la direzione del  maestro  Gloria Mazzi, con l’intento di coniugare solidarietà e cultura musicale in un ambiti inusuali per tali eventi, come il Reggimento Savoia Cavalleria di Grosseto e altre caserme di stanza a Grosseto. Il successo di pubblico, il contributo di partner privati e pubblici e il sostegno della stampa hanno spinto gli organizzatori, dopo la prima edizione, a ripetere con entusiasmo il progetto negli anni successivi, proponendo una programmazione artistica sempre più prestigiosa, estendendo capillarmente la promozione sul territorio toscano, intensificando l’aspetto benefico e sociale.
Compassion
Compassion si prende cura di oltre due milioni di bambini vulnerabili in 25 Paesi di Asia, Africa e America Latina. Grazie ai suoi programmi di sviluppo infantile, ogni bambino iscritto in uno dei centri Compassion riceve cibo, cure e istruzione, e sfugge a piaghe come il lavoro minorile o lo sfruttamento sessuale. Compassion con i suoi progetti in 8500 centri si occupa anche di attività di cooperazione di carattere sanitario (lotta all’AIDS, malaria, acqua) e di risposta alle emergenze naturali oltre che di carattere educativo con progetti di formazione professionale e tecnica. Per saperne di più: www.compassion.it
Lions Clubs International Distretto 108 ia-1
I 46.000 club con oltre 1,36 milioni di soci rendono i Lions l’organizzazione di club di servizio più grande del mondo. I Lions sono ovunque, uomini e donne impegnati in progetti comunitari in oltre 208 paesi e aree geografiche. Fondata nel 1917, l’associazione è conosciuta principalmente per la lotta alla cecità, che è parte della sua storia e del lavoro quotidiano, grazie anche alla scuola cani guida di Limbiate. L’impegno dei Lions si rivolge anche al volontariato, per diversi progetti comunitari, per la protezione dell’ambiente, la lotta alla fame e l’assistenza agli anziani e ai disabili. Per saperne di più: www.lions108ia1.it - www.caniguidalions.it