Riceviamo e pubblichiamo
Nello Showroom Lualdi a Milano, in Foro Buonaparte 74, si presenta il docufilm che racconta la storia dell’azienda.

Lualdi_InvitoShowroom_27_11Lualdi presenta il docufilm che racconta la storia dell’azienda: una storia di famiglia, eccellenze artigiane e collaborazioni affascinanti intraprese con i grandi nomi dell’architettura italiana.
La proiezione è prevista per il 27 novembre 2019 alle ore 19 presso lo showroom monomarca milanese, con introduzione della regista Francesca Molteni e della giornalista Patrizia Scarzella.
Dopo il successo dell’anteprima proiettata al cinema Anteo in occasione della settima edizione di Milano Design Film Festival – di cui Lualdi era partner – il 27 novembre, nello showroom di Foro Buonaparte 74 a Milano, Lualdi avrà il piacere di proiettare in un evento aperto al pubblico la sintesi di una storia lunga più di un secolo.
ritratto-francesca-molteni_01_bnIl film dal titolo Doors – Lualdi Stories, della durata di 34 minuti, è un intreccio di storie di famiglia, il racconto di una falegnameria artigianale aperta nel 1860 le cui radici hanno saputo svilupparsi e dar vita ad una realtà oggi internazionale, protagonista del design italiano per i sistemi divisori.
downloadLa storia di Lualdi affonda le radici in tempi lontani – racconta Olga Lualdi, quarta generazione e Responsabile Marketing e Comunicazione – e si interseca con i grandi nomi dell’architettura contemporanea. Uno tra tutti Luigi Caccia Dominioni, che tanto ha rappresentato per la ricostruzione della Milano postbellica ma anche per Lualdi, che alla collaborazione con l’architetto deve il salto nella sua fase moderna e internazionale”.

DOORS_LUALDI STORIES
Regia: Francesca Molteni
Testi: Patrizia Scarzella
Direttore della Fotografia: Alvise Tedesco
Operatori di ripresa: Filippo Castellano - Marco Vitale 
Grafica animata: Greta Giussani - Anna Pastorelli
Montaggio: Anna Pastorelli
Voice over: Sandro Lombardi
Sinossi
Negli anni '60 con architetti giovani ed emergenti protagonisti del design milanese, i Lualdi sperimentano e realizzano serramenti e arredi delle case da loro progettate per le famiglie dell’alta borghesia del capoluogo lombardo. E sarà proprio l’incontro con Caccia Dominioni e l’invenzione della porta lucida laccata in poliestere a determinare in quegli
anni la svolta industriale dell’azienda.
Milano è e rimane il cuore pulsante di Lualdi. Da qui negli anni 80 si apre al mondo e approda in US e UK grazie agli architetti Carl Magnusson, design director di Knoll, e Emanuela Frattini che favoriscono l’inizio del processo di internazionalizzazione da allora in continuo sviluppo. Di oggi e del futuro parlano nel film i progettisti Steve Leung,
Andrea Boschetti di Metrogamma, Marco Piva, Piero Lissoni, Andrea Destefanis e Filippo Gabbiani di Kokai Studios e Philippe Starck. Attraverso le loro parole e quelle di operai e collaboratori, si delinea la realtà di un’azienda industriale, ma tuttora familiare, che ha saputo conservare la cura, l’attenzione, la sensibilità e l’umanità delle relazioni dei tempi in cui era una manifattura artigiana.
Come sarà la porta del futuro? Intelligente, interattiva, invisibile, architettonica. Superata l’idea tradizionale della porta
quale semplice elemento divisorio, di barriera e connessione tra gli ambienti, la ricerca si orienta verso sistemi intelligenti. Creatività, ricerca formale e tipologica e nuove visioni di progetto sono gli stimoli per sperimentare tecnologie costruttive innovative capaci di realizzare i prodotti del futuro, con un uso ecologicamente sostenibile dei materiali e delle risorse.
Company profile
Dal 1960 Lualdi produce porte e progetti d'arredo taylor made per interni ad uso residenziale, commerciale ed alberghiero. Oggi l’azienda si posiziona nel segmento più alto del mercato di riferimento ed i suoi prodotti sono diventati concreti simboli d’eccellenza del “Made in Italy” nel mondo. Oltre all'ampia scelta di porte, Lualdi produce un mondo di coordinati che garantiscono illimitate possibilità d'arredo. Le porte possono infatti essere abbinate a boiserie, cabine armadio e sistemi completi, con un eclettismo ed una flessibilità di accostamenti capaci di incontrare le necessità degli interior designer più esigenti. Passione, ricerca, qualità, ambiente. Questi i punti cardine di un’azienda che, oggi alla quarta generazione, si distingue per l'innata vocazione all'eccellenza e per la selezione dei materiali, eco-friendly. Tutta la produzione è supportata da tecnologie produttive di assoluta avanguardia, tese a un affinamento quotidiano dei dettagli, a una forte attenzione per le esigenze del mercato e una continua sperimentazione di finiture e nuove cromie. Tutti i prodotti dell'azienda, diventano così testimonianza tangibile di qualità, simbolo della trasformazione di ogni porta e soluzione d'arredo da semplice prodotto industriale a creazione d’autore.