Riceviamo e pubblichiamo
La Capra Enoica versione natalizia oggi propone i vini Monteverro. La cantina ‘gioiello’ incastonata sulla Costa d’Argento, propone l’eleganza delle sue etichette, in cassette di legnoo in versione Magnum. Vini perfetti anche abbinati alle ricette delle feste.
photo by Leif Carlsson
photo by Leif Carlsson

Vino pazzo che suole spingere anche l’uomo molto saggio a intonare una canzone, e a ridere di gusto, e lo manda su a danzare”, scriveva Omero nell’Odissea. Quale regalo migliore, se non una bottiglia di vino, per onorare la festa, insieme ai propri amici e familiari. Monteverro – cantina gioiello ai piedi del borgo medievale di Capalbio, nella parte più a sud Toscana quasi al confine con il Lazio – propone per Natale 2019 una selezione speciale delle proprie etichette, perfetta espressione dello spirito della Maremma: un’etichetta Monteverro è un regalo che stupisce, coniugando sapori ed emozioni che portano indietro nel tempo e raccontano una storia fatta d’impegno, cura e amore nei confronti del vino da collezione.
I vini da regalare?

photo by Leif Carlsson
photo by Leif Carlsson

Certamente il Monteverro (annata 2015), fiore all’occhiello della cantina – Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot– con il suo inconfondibile carattere della costa toscana. L’annata 2015, con i suoi acini piccoli e ricchi di aromi, ha dato vita a un vino che è puro velluto rosso rubino, con un sentore di frutti di bosco unito a note di cioccolato e tabacco. Un Monteverro complesso e intrigante che racconta un’annata da manuale. Se l’obiettivo è quello di stupire si può optare per la versione Magnum. Per chi preferisce l’eleganza discreta, la scelta perfetta sono le sofisticate cassette, da 3 bottiglie, in legno, materiale vivo e naturale che “profuma” di tradizioni. Un regalo personalizzato, una bottiglia unica, perché tutte numerate, un viaggio in Maremma quando li aprite IT_MONTEVERRO_2015.

photo by Leif Carlsson
photo by Leif Carlsson

Per gli amanti del vino bianco dai toni puri e vibranti, invece, nulla è più appropriato dello Chardonnay Monteverro (annata 2016), disponibile sempre negli stessi formati  – cassetta in legno da tre o bottiglia singola in versione magnum). Questo bianco, dotato di una trama precisa che si declina in aromi fini e sottili di pera, agrumi, zagara e granito, si presenta all’occhio come una pietra preziosa senza alcuna impurità, ed è supportato da una struttura precisa e da una freschezza infinita, un vero e proprio soffio di brezza marina direttamente dalle coste della Maremma. Un dono perfetto per tutti i winelovers che, in quanto tali, potranno immergersi completamente in una sorprendente esperienza sensoriale IT_CHARDONNAY_2016.
E se invece di regalarlo volete degustarlo per l’occasione? Ecco gli abbinamenti perfetti. Il Monteverro, intenso e nobile, è il rosso ideale per l’arrosto di Natale. L’aromatica acidità dello Chardonnay ben si sposa, invece, con le insalate di rinforzo – arance e finocchi o catalogna, olive e melograno -. A voi la scelta! Non resta che alzare i calici e fare un brindisi!

Per maggiori informazioni su Monteverro: www.monteverro.com