Riceviamo e pubblichiamo
Nelle Aree protette del Po vercellese-alessandrino si possono trovare le orchidee spontanee. C’è un progetto finalizzato alla loro conservazione. Il 24 ottobre un incontro nella sede operativa del Parco a Casale Monferrato.

anacamptis-coriophora-ghiaia-grande2-33csgakm127tn6q4xabafngrfs5kfk6xuqncr41vzjqovlfx8L’Ente-Parco è partner del Progetto LIFEorchids, cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il programma LIFE: il progetto è finalizzato alla conservazione delle orchidee spontanee, tipiche di praterie che mantengono le loro caratteristiche di biodiversità solo se gestite dall’uomo, ad esempio attraverso lo sfalcio o il pascolo.
In assenza di tali cure l’habitat favorevole alle orchidee è destinato a scomparire, perché anacamptis-coriophora-ghiaia-grande2prendono il sopravvento specie arbustive e arboree. Il progetto prevede interventi di ripristino di praterie e la reintroduzione delle orchidee in aree selezionate all’interno delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino e del Parco di Portofino, anche attraverso il contributo delle esperienze realizzate in Repubblica Ceca.
La sopravvivenza di queste straordinarie piante e del loro ecosistema dipende dall’uomo, che può intraprendere azioni di cura e gestione del proprio territorio a salvaguardia della biodiversità locale.
Un appello degli organizzatori.
Se sei il proprietario di un terreno che può rappresentare l’habitat ideale per queste piante, un utilizzatore del territorio (ad esempio un imprenditore agricolo) disposto ad applicare pratiche ad alto valore naturale, un volontario in grado di dedicare tempo alle attività di progetto, e sei disponibile a diventare “Custode di orchidee”, aiutandoci nella tutela dei delicati habitat che ospitano queste specie “bandiera”, mettiti in contatto con noi (custodia@lifeorchids.eu).
04_orchideePer saperne giovedì 24 ottobre 2019, alle ore 18.00 presso la Sede operativa dell’Ente-Parco, a Casale Monferrato, in viale Lungo Po Gramsci 10 si terrà un incontro su questo programma:
Presentazione del progetto Lifeorchids – Mariangela Ghirlanda;
Il mondo delle orchidee: conoscere e tutelare il loro delicato habitat – Jacopo Calevo;
I contesti ambientali potenzialmente interessati alla tutela delle orchidee: le caratteristiche locali – Luca Cristaldi;
La custodia del territorio una strategia di conservazione e valorizzazione – Marzio Marzorati.
Per informazioni: simona.colombo@legambientelombardia.it –  www.lifeorchids.eu