Riceviamo e pubblichiamo
Palazzo Reale a Milano vedrà celebrare l’arte contemporanea con le opere di dieci artisti italiano e di altrettanti artisti internazionali che ci contenderanno il prossimo 20 novembre il prestigioso Premio Cairo 2019. Le opere resteranno esposte dal 21 al 27 novembre sempre a Palazzo Reale con ingresso libero.

foto premio cairoGrazie alla consolidata collaborazione tra Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e Cairo Editore, mercoledì 20 novembre la principale e prestigiosa sede espositiva milanese ospiterà la cerimonia di proclamazione del vincitore del PREMIO CAIRO 2019.
Bea Bonafini, Guglielmo Castelli, Nataliya Chernakova, Emma Ciceri, Oscar Isaias Contreras Rojas, Giulia Dall’Olio, Nebojša Despotović, Irene Fenara, Gao Lan, Teresa Giannico, Délio Jasse, Kensuke Koike, Edson Luli, Andrea Martinucci, Ruben Montini, Maki Ochoa, Greta Pllana, Alessandro Scarabello, Namsal Siedlecki, Alessandro Teoldi sono i 20 artisti under 40 selezionati per il 20° PREMIO CAIRO dalla redazione di ARTE, il mensile di Cairo Editore diretto da Michele Bonuomo.
Una rosa di giovani eccellenze dell’arte contemporanea per celebrare la ventesima edizione del PREMIO CAIRO: 10 artisti italiani e, per la prima volta in assoluto, 10 artisti internazionali hanno realizzato ad hoc le 20 opere inedite.
Il vincitore si aggiudicherà il riconoscimento di 25mila euro e sarà protagonista della copertina e di un servizio dedicato nel numero di ARTE di gennaio 2020.
Urbano CairoAltissimo il profilo della giuria presieduta da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo – Presidente Fondazione Patrizia Sandretto Re Rebaudengo di Torino. Con lei nel parterre dei giurati: Mariolina Bassetti – Presidente Christie’s Italia; Gabriella Belli – Direttore Fondazione MUVE, Musei Civici di Venezia; Luca Massimo Barbero – Direttore dell’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Giorgio Cini di Venezia; Andrea Viliani – Direttore MADRE, Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina di Napoli; Gianfranco Maraniello – Direttore MART, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. A queste autorevoli personalità, si unisce per la prima volta il grande maestro Emilio Isgrò, artista italiano tra i più noti a livello internazionale.
La più autorevole iniziativa per i giovani creativi del panorama italiano dell’arte contemporanea è sostenuta, per il settimo anno consecutivo, da Formec Biffi main sponsor del PREMIO CAIRO 2019, patrocinato dalla Regione Lombardia e dalla Città Metropolitana di Milano. Il Corriere della Sera è media partner della edizione 2019 e per la prima volta BMW è Official Car dell’evento con la Nuova BMW Serie 7 Plug-in Hybrid.
In occasione del 20° Premio Cairo viene lanciato il nuovo sito premiocairo.com, pensato per un’ottima fruizione da mobile. Più che una celebrazione fine a se stessa è una finestra sulla bellezza, sulle idee e
sull’arte. Attraverso sette sezioni sono infatti raccolte storie, informazioni e immagini di numerosi talenti e delle loro opere. Un affascinante percorso che racconta quanto e come il Premio Cairo da vent’anni supporti e valorizzi talenti unici.
premio cairo 2018Il PREMIO CAIRO può essere seguito anche su Instagram con la presentazione degli artisti, notizie e la premiazione in diretta: @premiocairo – #premiocairo
Per il quarto anno consecutivo Palazzo Reale accoglierà l’esposizione dei lavori inediti realizzati dai 20 artisti under 40 del 20° PREMIO CAIRO. Oltre a queste, saranno apprezzabili anche le opere dei vincitori delle edizioni precedenti. Da giovedì 21 a mercoledì 27 novembre la mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile nei seguenti orari: giovedì e sabato: 09:30 – 22:30; venerdì, domenica, martedì e mercoledì: 09:30 – 19:30; lunedì: 14:30 – 19:30.
Per ulteriori informazioni: palazzorealemilano.it.
PROFILI ARTISTI_20°PREMIO CAIRO_DEF  – VENT_ANNI-DI-PREMIO-CAIRO