Riceviamo e pubblichiamo
Riparte un nuova stagione de “I giovedi in Camera”, a Torino, al Centro Italiano per la fotografia. Giovedì 17, alle 18,.30, sarà la volta di Zanele Muholi, fotografa e attivista sudafricana.

zanele muholiGiovedì 17 ottobre alle ore 18.30, ad inaugurare la nuova stagione di incontri con il pubblico in occasione della mostra WO | MAN RAY. Le seduzioni della fotografia (17 ottobre 2019 – 19 gennaio 2020) sarà a CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia a Torino, la fotografa e attivista sudafricana, Zanele Muholi, presente quest’anno alla Biennale di Venezia e a cui la Tate Modern dedicherà una personale nel 2020, che pone se stessa davanti e dietro l’obiettivo per rappresentare la società post-apartheid e le sue contraddizioni, soprattutto riguardo le questioni di genere e la discriminazione delle donne lesbiche nere. Il suo lavoro è Courtesy of artist Zanele Muholidedicato alla figura femminile, così come quello di Man Ray e delle artiste presentate dalla mostra: Lee Miller, Berenice Abbott, Meret Oppenheim e Dora Maar, protagoniste del panorama artistico loro contemporaneo, capaci di raffigurare la società, e le sue contraddizioni, attraverso le fotografie.
In dialogo con il direttore di CAMERA Walter Guadagnini, la Muholi – che ha ricevuto numerosi premi internazionali tra i quali nel 2016 l’Infinity Award for Documentary and Photojournalism dell’ICP-International Center of Photography di New York – racconterà l’importanza della sua battaglia per combattere il pregiudizio e la discriminazione, in particolare di genere e di scelta sessuale, in Sudafrica e non solo.

Intervengono
ZaneleMuholi, fotografa e attivista visiva
Walter Guadagnini, Direttore CAMERA
È richiesta la prenotazione: prenotazioni@camera.to
Ingresso incontro – 3 Euro
Ingresso incontro + mostra – 10 Euro intero | 6 Euro ridotto

Zanele Muholi
Attivista visiva e fotografa, Zanele Muholi è nata nel 1972 a Umlazi, Durban, Sudafrica e vive a Johannesburg. Impegnata nella difesa della comunità LGBTQ, Muholi usa la fotografia per evidenziare la distanza che esiste in Sudafrica tra l’equità promossa dalla Costituzione del 1996 e la discriminazione che ancora affliggere il Paese riguardo le questioni di genere. Nel 2002 è stata co-fondatrice del Forum for Empowerment of Women (FEW) e nel 2009 ha fondato Inkanyiso (www.inkanyiso.org), una piattaforma per l’attivismo queer e visivo. Ha studiato Advanced Photography al Market Photo Workshop a Newtown, Johannesburg e nel 2009 ha conseguito un Master of Fine Arts in Documentary Media alla RyersonUniversity di Toronto. Dal 2013 è professore onorario alla University of the Arts/HochschulefürKünste di Brema. Tra i prestigiosi premi e riconoscimenti, ha ricevuto nel 2016 l’Infinity Award for Documentary and Photojournalism dell’International Center of Photography e nel 2017 il titolo di Chevalier de l'OrdredesArts et desLettres

Contatti
CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia
Via delle Rosine 18, 10123 – Torino
www.camera.to | camera@camera.to