rubrica a cura di Fabrizio Capra
A distanza di poco più di un anno dalla pubblicazione di “White Noise”, che ha confermato il suo stile elegante e pieno di atmosfer, Noah Gundersen presenta “Lover” il nuovo album in uscita il prossimo 23 agosto per Cooking Vinyl / Egea /The Orchard.

cover Noah Gundersen - LoverNoah Gundersen, acclamato cantante e compositore americano, annuncia oggi la pubblicazione del nuovo, straordinario, intimo album “Lover”, il prossimo 23 agosto per Cooking Vinyl. Si tratta del quarto disco in studio per l’artista di Seattle.
Registrato nel giro di due anni al The Crumb Studio di Seattle con il produttore e collaboratore di lunga data Andy J. Park (già al lavoro con Death Cab For Cutie, K. Flay, Pedro The Lion), “Lover” è un ulteriore passo all’interno della creatività e dell’intimismo di Gundersen, che sposa beat intricati e arrangiamenti più caldi e naturali a canzoni crude, quasi oniriche. coverTraboccanti perseveranza e grazia, brani come “Older” e “Out Of Time”rivelano il talento notevole di un artista nel bel mezzo di un travolgente confronto con le verità più spietate della vita, confronto dal quale emerge con una comprensione e consapevolezza di sé ancora più forti di prima.
Tracklist: Robin Williams – Crystal Creek – Lover – Watermelon – Lose You – Out Of Time -Audrey Hepburn – Older – Wild Horses – So What – Little Cup – All My Friends – Kamikaze

A settembre Noah Gundersen partirà con un tour negli Stati Uniti per presentare il disco. per info: www.noahgundersenmusic.com

credits Kyle Johnson NoahGLover-7594
credits Kyle Johnson NoahGLover

Nato a Olympia, Washington, da una famiglia molto religiosa, Noah Gundersen ha iniziato a scrivere e comporre musica all’età di tredici anni, passando da un periodo più teenage hardcore e indie rock alla creazione di un genere di scrittura del tutto personale, che va oltre ogni definizione di genere. Una serie di EP, inaugurata dal debutto “Family” nel 2011, l’ha portato alla realizzazione del primo album “Ledges”, nel 2014. L’anno dopo è il turno di “Carry The Ghost”,  che ottiene un successo ancora superior. Alla continua ricerca di territori sonori da esplorare, Gundersen pubblica nel 2017 “White Noise”, che unisce liriche sempre più potenti e un’elettronica complessa a livelli sonori di sorprendente intensità. L’album è un  ennesimo ciclone di consensi. Gundersen, che fa parte anche del gruppo indie rock Young In The City e del collettivo americano All-star conosciuto come Glorietta, ha trascorso molta della sua vita adulta on the road, suonando sia come headliner sia in supporto ad artisti a lui affini, come Emmylou Harris, Beck, City & Colour, e Josh Ritter.