rubrica a cura di Fabrizio Capra
Oggi presentiamo il libro che Claudia Riva ha scritto con Massimo Poggini dedicato al fratello Massimo Riva, chitarrista di Vasco Rossi, prematuramente scomparso venti anni fa. La storia rock e senza veli di un componente della combriccola del Blasco.
Massimo Riva con Vasco Rossi
Massimo Riva con Vasco Rossi

«Vasco aveva già sentito parlare di Massimo, non perché fosse figlio di Giovanni e della Laura, amici di sua madre, amici di suo padre, amici di sua zia, di sua cugina e di chi sa chi altro, ma perché in paese si vociferava che fosse un bambino strano, solitario, che non andava all’asilo, che quando era a casa amava fare soprattutto una cosa, voleva fare sempre quella: ascoltare la musica.»
Pur essendo trascorsi vent’anni dalla sua morte, Massimo Riva continua a essere amatissimo: da quel maledetto 31 maggio 1999, Vasco Rossi non ha mai fatto un concerto senza ricordarlo.
E nello show dei record, quello a Modena Park il 1° luglio 2017, la sua chitarra, la mitica Gibson SG che Massimo acquistò a rate da Maurizio Solieri e che ha usato in tutti i suoi concerti e nei dischi, è stata suonata da Vince Pàstano su quel palco, quasi a testimoniare una sorta di presenza «fisica» di quello scricciolo dotato di un’energia pazzesca che se ne era andato a soli 36 anni.

Claudia Riva
Claudia Riva

36 anni, però, vissuti «al massimo».
Magro come un chiodo, i capelli lunghi, le magliette strappate, lo sguardo spiritato, quel sorriso beffardo, birra in mano e sigaretta tra le labbra. Massimo era fatto così, si divertiva a provocare.
E pazienza se ogni tanto ne combinava una un po’ più grossa del solito e Vasco lo «licenziava».
Tanto sapeva che per lui era come un figlio e presto o tardi l’avrebbe perdonato. Tentò pure l’avventura solista, prima con la Steve Rogers Band, poi da solo.
E in questa fase ci sono collaborazioni con Enrico Ruggeri, Elio e le Storie Tese, Sabrina Salerno: nel libro ci sono anche le loro testimonianze.

Massimo Poggini
Massimo Poggini

Così come ci sono, ovviamente, quelle di tutti i musicisti che hanno collaborato con lui e di chi lo ha conosciuto bene.
Questa biografia racconta una storia senza veli.
Perché se fosse stato lui a scrivere queste pagine, le avrebbe volute esattamente così.
Schiette, palpitanti, sincere, emozionanti, intrise del rock che amava.

Claudia Riva (1974), ultimogenita dei tre fratelli Riva, Giuliano e Massimo. Lavora come produttore esecutivo in ambito televisivo. Ha pubblicato un libro per bambini, La mongolfiera di nuvola (con Annalisa Serino), e i romanzi Il condominio e Lenti al contatto.

Massimo Poggini (1955) è un giornalista musicale di lungo corso. A partire dalla seconda metà degli anni Settanta ha intervistato tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata, Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali), Testa di basso (con Saturnino) e Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi. Ha fondato e dirige il sito Spettakolo.it

Claudia Riva
con Massimo Poggini
MASSIMO RIVA VIVE!
LA VITA ROCK DELLO STORICO CHITARRISTA DI VASCO
€ 17.50, pag. 272
BALDINI + CASTOLDI
Cop bassa