a cura della Redazione
Due gli appuntamenti “fotografici”, entrambi in Alessandria, in questa settimana nell’ambito del progetto Arte Diffusa a cura dell’Associazione Culturale Libera Mente – Laboratorio di idee. Il primo al Bio Cafè  venerdì 14 giugno con l’inaugurazione della mostra di Mario Vettorello, il secondo al Caffè Alessandrino sabato 15 giugno con "Vedere a colori è una gioia per gli occhi, ma vedere in bianco e nero è una gioia per l'anima"  di  Luca Ghirardo e Massimo Pitorri. 
image1_3
foto di Mario Vettorello

Prosegue senza sosta l’attività dell’Associazione Culturale Libera Mente – Laboratorio di idee.
Due gli appuntamenti di questa settimana, entrambi in Alessandria e legati all’arte fotografica, eventi che rientrano nell’ambito del progetto “Arte Diffusa”.
Venerdì 14 giugno, alle ore 18, al Bio Cafè  (Via dell’Erba, 12 – Alessandria) verrà inaugurata la mostra fotografica “Girl Girl Girl” di Mario Vettorello.

image2
foto di Luca Ghirardo

Sabato 15 giugno, sempre alle ore 18, al Caffè Alessandrino (Piazza Garibaldi,  39 – Alessandria) sarà la volta della mostra dei fotografi alessandrini Luca Ghirardo e Massimo Pitorri dal titolo “Vedere a colori è una gioia per gli occhi, ma vedere in bianco e nero è una gioia per l’anima”.
Anfitrione delle due inaugurazioni sarà Fabrizio Priano, presidente dell’Associazione Culturale  Libera Mente-Laboratorio di idee.

Proseguono gli appuntamenti del progetto Arte Diffusa – dichiara Priano – una serie di eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali di Alessandria”.

image1
foto di Massimo Pitorri

Mario Vettorello, appassionato fotografo, si dedica particolarmente al ritratto, alla continua ricerca di  atteggiamenti e sguardi carichi di significato.
Luca Ghirardo e Massimo Pitorri, invece, presentano una serie di scatti fotografici raccolti in una mostra il cui titolo esprime la loro sensibilità artistica basata sulla scelta del bianco e nero.

Mario VETTORELLO, classe 1961,vive e lavora a Valenza. Ha iniziato fin da giovane fotografando con una Minolta,  ma solo dopo molti anni inizia studi fotografici con brevi corsi e poi da autodidatta, influenzato da grandi nomi quali Ansel Adams, Robert Doisneau, ma soprattutto da Annie Leibovitz, Maurizio Galimberti e Giovanni Gastel. Fra il 2010 ed il 2019, con la sua  inseparabile Nikon D3100 prima e ora con una Nikon D750, approfondisce gli studi con corsi e workshop dedicati alle tecniche avanzate di composizione, ritratto in studio e illuminotecnica, sia con luce naturale sia con l'ausilio di flash, orientandosi sempre di più sulla ritrattistica. Sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sperimentazioni, solo per il piacere di fotografare.
Luca GHIRARDO è un fotografico sempre in cerca di forti emozioni e proprio la passione per la fotografia ha fatto in modo che la sua anima artistica potesse rivelarsi in tutte le sue sfumature. Inizialmente interessato a cogliere gli stati d'animo delle persone nei vari momenti dell'esistenza, scopre in un secondo momento anche la gioia di ritrarre la natura che incontra nei suoi viaggi. Ricercando la migliore performance si applica per affinare le proprie competenze tecniche abbinate ad un personale stile comunicativo raffinato che gioca con la luce dell'ambiente o con la tecnica del controluce donando toni caldi e naturalezza all'espressività dei soggetti ritratti. Il suo modo di vedere diventa tangibile nel momento in cui riesce a girare nella scena cogliendo i particolari, catturando i momenti unici di una situazione. 

Massimo PITORRI  è un fotoamatore alessandrino. La fotografia è la sua  passione.