Riceviamo e pubblichiamo
Ultimo appuntamento a Casale Monferrato per “Books&Blues in Biblioteca”. Mercoledì 12 giugno incontro con Jacopo Tomatis che parlerà del suo libro "Storia culturale della Canzone Italiana".

tomatis3È in programma per mercoledì 12 giugno alle ore 21 alla Biblioteca Civica “Giovanni Canna” in via Corte d’Appello 12 a Casale Monferrato (Al) l’ultimo appuntamento (ingresso gratuito) dell’apprezzato ciclo di conferenze-concerti “Books&Blues in Biblioteca” curato dall’assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca stessa.
Per chiudere la stagione, in attesa della ripresa prevista per settembre, l’appuntamento di mercoledì 12 sarà un incontro con Jacopo Tomatis ed il suo prezioso libro “Storia culturale della Canzone Italiana” (Il Saggiatore, 2018). locandinaTomatis
Tutti sanno – o pensano di sapere – che cosa sia la canzone italiana. Ne parlano con gli amici guardando Sanremo, ascoltando su Spotify o su vinile, cantando sotto la doccia… Ma che cosa rende «italiana» una canzone? “Felicità” suona come una tipica “canzone italiana”, al punto che si potrebbe definirla “all’italiana”. E allora “Via con me” di Paolo Conte, coeva eppure lontana miglia e miglia dal successo sanremese di Al Bano e Romina, non lo è? O forse lo è meno, con quello swing americano e quella voce roca? Jacopo Tomatis parte da qui, dal ripensamento delle idee più diffuse sulla canzone italiana, per scriverne una nuova storia. Fatta circolare su spartito o rivista, trasmessa dalla radio, suonata da dischi e juke box, al cinema e alla tv, in concerti e festival, la canzone è stata, per un pubblico sempre più giovane, il punto di partenza per definire la propria identità, per fare musica e per parlare di musica. Quindi hanno qualcosa da dirci non solo “Vola colomba”, “Il cielo in una stanza”, “Impressioni di settembre”, “La canzone del sole” e “Preghiera in gennaio” ma anche i nostri discorsi su queste canzoni, come le ascoltiamo, come le suoniamo, come le ricordiamo.
Storia culturale della canzone italiana ripercorre i generi e le vicende della popular music in Italia ribaltando la prospettiva: osservando come la cultura abbia pensato la canzone, quale ruolo la canzone abbia avuto nella cultura e come questo sia mutato nel tempo – dal Quartetto Cetra agli urlatori, da Gino Paoli al Nuovo Canzoniere Italiano, da De Gregori a Ghali. Con la consapevolezza e l’ambizione che fare una storia della canzone in Italia non significa semplicemente raccontare la musica italiana, ma contribuire con un tassello importante a una storia culturale del nostro paese.
Con l’autore a parlare del libro e di canzoni e di musica, ci sarà Paolo Bonfanti.
Jacopo Tomatis non è soltanto uno studioso di musica, ma anche un musicista (è il chitarrista del gruppo La Stanza di Greta, che con “Creature selvagge”, ha vinto la Targa Tenco come opera prima) facile ipotizzare che il loro duetto sarà accompagnato anche dalle chitarre.