a cura della Redazione
Proseguono gli incontri organizzati dall’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee per il progetto “Letture in Biblioteca”. Nella Biblioteca Civica di Alessandria l’appuntamento è per giovedì prossimo, 13 giugno, con Andrea Di Bartolo e il suo romanzo “Letarghya”.

image1Giovedì 13 giugno, alle ore 17, nuovo appuntamento con il progetto “Letture in Biblioteca”, l’iniziativa promossa.
Nella Sala Bobbio della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria (piazza Vittorio Veneto 1) verrà presentato il libro di Andrea Di BartoloLETARGHYA”.
Modera l’incontro il presidente dell’Associazione, Fabrizio Priano, mentre le letture di alcuni passaggi del libro saranno a cura di Lia Tommi e Cristina Saracano.
“Letture in Biblioteca” è un progetto che si propone il fine di promuovere la la lettura di  libri semplificandone la comprensione attraverso l’incontro con i relativi autori nel luogo maggiormente deputato alla lettura, la biblioteca.

Letarghya, il poliziesco di fantascienza di Andrea Di Bartolo
Il romanzo deriva dalla sceneggiatura di un cortometraggio finalista ad un importante concorso nazionale “Best Short” indetto dalla importante rivista di settore Best Movie e dalla Inside di Luca Argentero, ed è stato anche in finale negli Stati Uniti alla “Back in the box competition 2016”, organizzato dalla Fernleif Productions.
image1_1Partendo proprio da quelle pagine, l’autore ha voluto espandere l’universo così creato ed esplorare più approfonditamente i personaggi e le loro storie personali, cercando di regalare al lettore l’impressione di non leggere soltanto un romanzo ma di vedere un film, che è il fine ultimo per cui Letarghya è stato scritto.
Le vicende narrate nel romanzo sono ambientate nel prossimo futuro, quando la razza umana verrà modificata geneticamente da un nuovo tipo di farmaco l’LW426 e sottoposta a periodi di letargo forzato di 6 mesi. Il tutto per poter sfruttare il meno possibile le ridottissime risorse naturali del pianeta terra. Letarghya è la storia di Jonathan Bane, un poliziotto addetto al recupero degli umani in fuga dal loro stato artificiale di letargici, che si imbatte in un’organizzazione terroristica dalla cui sconfitta dipende il destino dell’umanità.
Una terribile verità sul presente e sul futuro della razza umana si nasconde però dietro le folli gesta architettate dal loro leader, il Dottor Arnold Kilman.
Per i Book Trailers, i filmati in cui è possibile vedere l’ambientazione in cui si svolge la storia i lettori e gli appassionati possono iscriversi alla pagina Facebook https://www.facebook.com/letarghya/ o consultare il sito dell’autore all’indirizzo http://www.andreadibartolo.it.
Letarghya è in vendita su Amazon sia in formato ebook che cartaceo.

Andrea Di Bartolo, di Alessandria, classe 1970, ha iniziato il suo percorso scrivendo sceneggiature e realizzando cortometraggi e video musicali, che hanno ricevuto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali.
Tra questi ricordiamo Blackmail e Level 05 (selezione ufficiale allo Short Film Corner 2017 – 70° Festival de Cannes, ai Premi David Di Donatello 2018 Sezione Cortometraggi, al Cyborg Film Festival 2017 al 12 Months Film Festival, al Cardiff International Film Festival 2017 al FakeFlesh Film Festival 2017 e al The Monthly Film Festival 2017).
Scrivere Letarghya, per lui, è l’inizio di un percorso che ha come obiettivo ultimo la produzione del lungometraggio tratto dallo stesso romanzo.
Dopo i premi arriva LETARGHYA, il nuovo sci-fi crime di Andrea Di Bartolo che “sembra un film”.