di Fabrizio Capra
Barolo (Cn) da domani e per tre giorni diventa la capitale della moda (senza dimenticare il vino) con il Barolo Fashion Show. Sono previsti molti appuntamenti con argomenti o situazioni che gravitano intorno al mondo della moda. Da segnalare la grande sfilata di sabato con stilisti nazionali, la finale del Fashion Contest e il progetto Cicatrici.

Invito Bfs2019Nella terra del Re dei Vini, abbracciati dal castello che domina sul paese a difesa delle pregiate colline vitate Patrimonio dell’Unesco, domani si aprirà la tre giorni del “Barolo Fashion Show”.
Barolo (Cn) in questi tre giorni muta la sua “pelle” deponendo le vesti da capitale del vino per indossare quelle di capitale della moda, un paese che verrà e si sentirà coinvolto da questa importante iniziativa giunta alla sua quarta edizione.
Tre giorni, dal 31 maggio al 2 giugno, intensi nei programmi il cui momento clou è in calendario sabato sera con la sfilata nella piazza del maniero.

Fabiola Mancini e Sylvie Lubamba
Fabiola Mancini e Sylvie Lubamba

Un programma intenso che vi abbiamo presentato con due articoli nei giorni scorsi e che propone ad addetti ai lavori e a interessati workshop, dibattiti, incontri di approfondimento, spettacoli dove la moda è la protagonista, convegni, set fotografici e, naturalmente, sfilate.
Barolo diventa, così, il crocevia dove si parla di moda a 360 gradi ma non solo: infatti non poteva mancare uno spazio (la Terrazza del Castello) dedicato alla degustazione dei Vini del Territorio organizzato in collaborazione con Le Donne del Vino.
Il programma completo lo potete leggere cliccando su questo link http://www.barolofashionshow.it/wp-content/uploads/2019/05/BFS_Programma_2019.pdf
voglio soltanto evidenziare alcuni momenti top dell’evento: sabato 1 giugno (ore 21 – piazza del Castello Marchesi Falletti di Barolo) avrà luogo il gran defilé che vedrà la partecipazione di stilisti provenienti da tutta la penisola e domenica 2 giugno (ore 20,45 – sempre in piazza) con la sfilata e la premiazione finale del “Fashion Contest 2019”.
DSC_0434Inoltre in tutti e tre i giorni il WiMu Museo Internazionale del Vino e la Piazza Marchesi Falletti di Barolo si trasformeranno in un Set fotografico dove sono previsti sia shooting professionali sia modelsharing.
Poi il Barolo Fashion Show assume, anche, un’importanza internazionale con la presenza di partners commerciali provenienti da Cina, Paesi Arabi, Russia e Australia.
Infine il Barolo Fashion Show farà riflettere attraverso un’assoluta novità: il progetto Cicatrici, che porterà in passerella le testimonianze di persone coraggiose che racconterà una sua sofferenza, un segno importante della sua vita sfilando al fianco di ogni singolo stilista. Un percorso narrativo insomma, che vuole mettere le cicatrici (tangibili o invisibili) al centro della passerella. E farci così riflettere.
Gli elementi per immergersi tre giorni nell’affascinante mondo della moda ci sono… ci si vede a Barolo!