Riceviamo e pubblichiamo
Dal 23 maggio prende il via la web serie “Romagnoli Dop”, tredici puntate che mettono in luce le caratteristiche tipiche dei romagnoli e di chi si sente romagnolo. Più di 200 interviste fra i quali  Rudy Zerbi, Giuseppe Giacobazzi, Gianni Morandi, Gianni Fantoni, Kevin Schwantz, Roberto Mercadini, Davide Cassani, Guido Meda, Andrea Mingardi, Aldo Drudi, Duilio Pizzocchi, Andrea Vasumi e tanti altri. Con Paolo Cevoli.

Paolo Cevoli_Romagnoli DOP_b (2)Ogni regione d’Italia è ricca di prodotti tipici, ma anche di persone tipiche. La diversità è uno dei patrimoni più importanti del nostro Paese e per tanto deve essere tutelata. Questa è l’idea di fondo di “Romagnoli DOP”, l’originale web serie che dal 23 maggio andrà in onda ogni giovedì sul canale YouTube e sulla pagina Facebook di Paolo Cevoli. Un progetto di comunicazione realizzato insieme alla Regione Emilia Romagna e a Visit Romagna con l’obiettivo di tutelare e valorizzare le caratteristiche dei romagnoli e di tutti coloro che si riconoscono nell’innata simpatia e cordialità della gente nata in Romagna.
In 13 puntate Paolo Cevoli racconta le particolarità del “Romagnolo DOP” attraverso interviste a personaggi più o meno noti, ma anche a comuni turisti. Duecento tra imprenditori, operatori culturali, artisti, cuochi, scrittori, romagnoli veraci, vacanzieri e altre umanità forestiere hanno prestato testimonianza al fine di raccogliere le qualità chiave che definiscono il carattere del romagnolo. Tra i volti noti: Rudy Zerbi, Giuseppe Giacobazzi, Gianni Morandi, Gianni Fantoni, Kevin Schwantz, Roberto Mercadini, Davide Cassani, Guido Meda, Andrea Mingardi, Aldo Drudi, Duilio Pizzocchi, Andrea Vasumi e tanti altri.
«Romagnoli DOP è una campagna di tutela della romagnolità che è uno stato dell’animo oltre ad una connotazione territoriale – afferma Paolo Cevoli in merito al format – La Denominazione di Origine Protetta dei romagnoli ha tre grandi caratteristiche: la sburonaggine, il patachismo e l’ignorantezza e le abbiamo volute cercare proprio in mezzo alle persone. Romagnoli e non».
Paolo Cevoli_Romagnoli DOP_bAd anticipare la web serie, un video clip musicale, una cover in chiave swing del celebre brano “Romagna Mia” di Secondo Casadei, interpretata dal gruppo Saxofollia insieme al pianista Pietro Beltrami e cantato da Cristina Montanari, Daniela Galli e Silvia Donati. Da questo videoclip è tratta la colonna sonora della web serie “Romagnoli DOP”.
Il videoclip è disponibile al seguente link: www.facebook.com/paolo.cevoli/videos/187032792173915/
Ogni puntata è legata ad un particolare tema che definisce i tratti unici del romagnolo caratterizzato dal mix di tre fattori: sburonaggine, patachismo e ignorantezza. Le puntante sono così denominate: “Progetto”, “Romagnoli”, “Pataca”, “Sburone”, “Ignorantezza”, “Accoglienza”, “Azdora”, “Vita”, “Mangiare”, “Lavorare”, “BiciMotori”, “Birro”, “Divertirsi”.
“Romagnoli DOP” è stato scritto da Federico Andreotti e Paolo Cevoli e realizzato da Clan Studio con la direzione di Empresa Creativa. Un’idea di Paolo Cevoli e Aldo Drudi.
Gli hashtag ufficiali della web serie sono: #RomagnoliDOP e #inEmiliaRomagna