Riceviamo e pubblichiamo

S. Giorgio vista - 10/02/2004Il circuito di visite guidate teatrali “Provincia Incantata” prosegue domenica 12 maggio a San Giorgio Canavese. Nel 2019 “Provincia Incantata” rivolge lo sguardo in particolare ai vigneti di montagna e alta collina, ai castelli, alle vigne che in quelle zone si coltivano e al vino che vi si produce. Sono gli Dei dell’Olimpo ad accompagnare il pubblico nei viaggi di scoperta e meraviglia. Divinità a volte crudeli, a volte rissose, ma allo stesso tempo travolgenti, passionali e divertenti, così come travolgenti sono le storie che si celano nei luoghi del territorio torinese. Ma perché gli dei scendono dall’Olimpo per approdare nella “Provincia Incantata”? Perché Zeus è adirato con i mortali e vuole distruggere questo angolo di mondo? E gli uomini riusciranno a contenere la sua sete di vendetta? La soluzione degli enigmi è possibile conoscerla soltanto partecipando agli eventi di “Provincia Incantata”.
San Giorgio_Canavese_museo Nòssi Ràis_2Nei siti e nelle dimore storiche coinvolti in “Provincia Incantata” protagonista delle visite guidate è invece una squadra investigativa tutta particolare: i “Sì che Sai” di Torino, grandi esperti in segreti e misteri insoluti.
Domenica 12 maggio la partenza della visita guidata teatrale è prevista alle 15 all’azienda Cieck di Cascina Castagnola 2 a San Giorgio Canavese. La passeggiata durerà due ore e mezza circa. Il percorso si snoderà tra i sentieri dei vigneti dell’Erbaluce di San Giorgio e toccherà anche il Santuario della Madonna di Misobolo, ove si trova una sezione del museo storico-etnografico  “Nòssi Ràis” dedicata al vino, con in mostra molti strumenti di lavoro che descrivono la coltivazione della vite, la raccolta e la lavorazione delle uve, dal mosto al vino all’imbottigliamento.
S. Giorgio parrocchia- 12/02/2004Al termine della passeggiata sarà possibile visitare la cantina dell’azienda agricola Cieck. La degustazione avverrà invece a San Giorgio Canavese, nell’ambito della mostra mercato della terra e della biodiversità. Si consigliano come sempre scarpe comode. La visita teatrale è gratuita, mentre è previsto un contributo di 5 Euro per la degustazione dei vini.
Il calendario completo delle visite guidate di “Provincia Incantata” è consultabile nel portale Internet della Città Metropolitana di Torino alla pagina
www.cittametropolitana.torino.it/speciali/2018/provincia_incantata/

LA “PROVINCIA INCANTATA” IN BUS DA PORTA SUSA
Da quest’anno coloro che non hanno la possibilità di spostarsi con mezzi propri possono partecipare alle visite guidate e animate di “Provincia Incantata” raggiungendo numerose località con gli autobus in partenza dalla stazione di Torino Porta Susa. È obbligatoria la prenotazione entro il giovedì precedente all’ufficio di Ivrea dell’ATL “Turismo Torino e Provincia”telefono 0125-618131e-mail info.ivrea@turismotorino.org. Il pagamento della quota di partecipazione avviene sull’autobus.

PROGRAMMA COMPLETO DOMENICA 12 MAGGIO
San Giorgio_Canavese_museo Nòssi Ràis_3Domenica 12 maggio il programma dell’escursione intitolata “San Giorgio Canavese e Cuceglio: biodiversità, vigne e tradizioni”, prevede la partenza alle 9 da Torino Porta Susa, la visita al 5° Mercato della Terra e della Biodiversità e la visita al centro storico di San Giorgio Canavese, accompagnate dalle incursioni di Vico Pazzariello e della Corale 4 Stagioni. A seguire sono in programma la visita e il pranzo all’azienda vinicola Tenuta Roletto Cuceglio (www.tenutaroletto.it)  e, alle 14,45, il trasferimento in bus all’azienda agricola Cieck di San Giorgio Canavese per la partecipazione alla visita guidata teatrale di “Provincia Incantata”. Il rientro a Torino è previsto per le 17,30-18, con arrivo a Porta Susa tra le 18,30 e le 19,30. La quota di partecipazione è di 37 Euro a persona, comprendenti i trasferimenti in bus, la presenza dell’accompagnatore, l’ingresso e la visita guidata al museo Nossi Ràis, la visita guidata alla Tenuta Roletto e il pranzo. Non è compresa la degustazione finale a base di prodotti tipici all’azienda Cieck, che costa 5 Euro.