Riceviamo e pubblichiamo

LocandinaSi tiene, dall’8 all’11 maggio, la settima edizione del Prato Film Festival, rassegna internazionale – a ingresso gratuito fino a esaurimento posti – di lungometraggi e cortometraggi ideata e diretta dal regista Romeo Conte con la Events Production e dedicata alla commedia, che si svolgerà per le proiezioni presso il Teatro Gabriele D’AnnunzioConvitto Nazionale Statale Cicognini (piazza del Collegio 13) grazie all’apporto della Dirigente Scolastica Giovanna Nunziata, mentre gli incontri con registi e attori si terranno ogni pomeriggio presso il Dek Bistrò (Piazza delle Carceri).
Le serate del festival saranno presentate dall’attore Piero Torricelli, mentre la serata di giovedì 9 maggio, sarà presentata dall’attore Luca Calvani.
La Giuria sarà composta dagli studenti del Convitto Nazionale Statale Cicognini, presieduti dalla Preside, Giovanna Annunziata.
Il programma del festival prevede quattro sezioni di cortometraggi in concorso: Diritti Umani, Mondo Corto Fiction e Mondo Corto Doc (Sezione internazionale) e Corto Italia.
Qui il programma completo: http://www.pratofilmfestival.it/programma/

roberto pedicini
Roberto Pedicini

Tra i lungometraggi proiettati, la sera di esordio del festival, mercoledì 8 maggio, “Due piccoli italiani”, di e con Paolo Sassanelli, con Marit Nissen, che saranno presenti al festival e che riceveranno il Premio Prato Film Festival.
Giovedì 9 maggio alle ore 21:00 la proiezione del documentario “Un paese di Calabria”, diretto a quattro mani da Shu Aiello e Catherine Catella, che sarà presentato dalla produttrice Serena Gramizzi, film incentrato sulla città di Riace e sul suo sindaco, Mimmo Lucano. La proiezione sarà preceduta, alle ore 17:00 da un Incontro con il pubblico della produttrice Serena Gramizzi.
Venerdì 10 maggio, alle ore 17:00 Roberto Pedicini, doppiatore ufficiale di tante star hollywodiane, da Jim Carrey a Kevin Spacey, da Javier Bardem a Ralph Fiennes, ma anche Gatto Silvestro e Pippo, terrà un incontro, con Christian Iansante, alla presenza di pubblico e studenti, incentrato proprio sul doppiaggio. La serata si apre quindi alle ore 21:00 alla presenza del regista Alessandro Pondi, per la proiezione del suo lungometraggio di esordio, “Chi m’ha visto?”, commedia del 2017 con protagonisti Pierfrancesco Favino, Giuseppe Fiorello, Sabina Impacciatore, Maurizio Lombardi e molti cantanti nel ruolo di se stessi, da Max Pezzali a Jovanotti, da Elisa e Paola Turci a Gianni Morandi. É la storia di Martino Piccione, talentuoso musicista pugliese che lavora come chitarrista per i più famosi cantanti italiani e internazionali, ma sempre all’ombra dei riflettori. Ossessionato dalla conquista della fama, decide di sparire per attirare su di sé l’attenzione dei media…

ivano marescotti
Ivano Marescotti

La mattina di sabato 11 maggio, la proiezione di “Michelangelo infinito”, diretto da Emanuele Imbucci,  con  Enrico Lo Verso e Ivano Marescotti – che sarà presente alla proiezione, film prodotto da Sky e Magnitudo film. Il pomeriggio dell’ultima giornata del festival vedrà un Incontro con il Cinema dedicato alla fortunata serie di Sky “I delitti del Bar Lume”, diretta da Roan Johnson, alla presenza di gran parte del cast, da Lucia Mascino a Atos Davini da Marcello Marziali e Massimo Paganelli all’attrice toscana Enrica Guidi, già in Celebrity Masterchef.
Durante la serata finale di gala del festival, a partire dalle ore 21:00 saranno ospiti proprio gli interpreti della serie, che riceveranno il Premio Prato Film Festival. Tra gli altri ospiti premiati, Rachele Risaliti, Miss Italia 2016 e Roberta D’Orsi, Miss Cinema Toscana 2017.
Il Prato Film Festival da sempre omaggia due grandi sceneggiatori del cinema e della commedia: Piero De Bernardi, nato proprio a Prato, e il fiorentino Leo Benvenuti, intitolando a loro il Premio Miglior Sceneggiatura.

enrica guidi
Enrica Guidi

Con questo progetto – sottolinea il direttore artistico Romeo Contesi vuole realizzare un evento di carattere internazionale che possa dare visibilità e pregio a tutti i talentuosi autori che oggi rappresentano il Cinema. Fondamentali in questa chiave gli incontri tra i personaggi del cinema già affermati e le nuove generazioni: il Prato Film Festival vuole essere una linea di confronto, visione e dibattito che arricchiscono tutti e soprattutto fare visitare ai nostri ospiti i luoghi che Prato la rendono importante in tutto il mondo: il Cineporto, il Museo del Tessuto, Pecci Museo d’Arte Contemporanea, la Pinacoteca dei Palazzo Pretorio, il Museo del Duomo, la Galleria di  Palazzo Alberti e  Palazzo Datini”.
Il festival si avvale del patrocinio della Provincia di Prato, Comune di Prato e Confcommercio Pistoia e Prato ed è realizzato in collaborazione con il Convitto Nazionale Statale Cicognini, Comune di Prato Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Attività Produttive, oltre che con il Lions Club Prato Datini. I premi sono realizzati da Camilla Bacherini.
Per maggiori informazioni: www.pratofilmfestival.it info@pratofilmfestival.it – tel. 05741940224