rubrica a cura di Fabrizio Capra

Il Flower Festival, l’evento dell’estate che si svolge nel Cortile della Lavanderia a Vapore nel Parco della Certosa di Collegno (To), uno dei festival più importanti a livello nazionale, organizzato e promosso dall’associazione culturale Hiroshima Mon Amour e Cooperativa Culturale Biancaneve, che dal 27 giugno al 20 luglio animerà l’estate della città di Torino, annuncia due nuove date.
Jack_Savoretti_b (1)Venerdì 5 luglio, alle ore 21.30, l’artista anglo-italiano Jack Savoretti presenterà dal vivo il suo nuovo disco “Singing To Strangers” in occasione della sua unica data estiva in Italia al Flowers Festival, mentre lunedì 8 luglio, sempre alle ore 21.30, il compositore e polistrumentista minimalista francese Yann Tiersen suonerà dal vivo.

Jack Savoretti
Singing To Strangers”, interamente registrato in Italia durante l’estate, raccoglie undici inediti ed è prodotto da Cam Blackwood. In questo disco l’artista compie un’evoluzione nel suono che lo ha sempre contraddistinto, incidendo le tracce insieme alla sua band composta dai chitarristi Pedro Vito e Sam Lewis, il bassista Sam Davies, il batterista Jesper Lind, il direttore musicale Nikolai Torp e Davide Rossi grande polistrumentista, che ha curato tutta la parte degli archi all’interno dell’album. Il disco contiene una collaborazione d’eccellenza sul brano “Touchy Situation”, in cui il testo è stato scritto da uno dei pilastri della musica mondiale e premio Nobel Bob Dylan. “Singing To Strangers” segna una linea di demarcazione nel percorso artistico di Jack Savoretti. Un progetto che viene alla luce da una nuova consapevolezza dello stesso artista, un passaggio alla maturità che trova spazio in questi nuovi brani dalle sonorità vintage ispirate all’Italia degli anni Sessanta. Il disco, uscito il 15 marzo, ha debuttato al primo posto della classifica UK, segnando un nuovo primato per Jack Savoretti che si posiziona, per la prima volta nella sua carriera, in testa alla classifica inglese.

Yann Tiersen

YannTiersen @ ChristopherFernandez1_b
foto ChristopherFernandez

Il musicista bretone con il suo nuovo disco “All” – per la prima volta registrato presso The Eskal, il suo nuovo studio nonché centro sociale, costruito in una discoteca abbandonata sull’isola di Ushant, una piccola isola nel mare Celtico, tra la Bretagna e la Cornovaglia, nonché la casa di Yann Tiersen negli ultimi 10 anni – introduce il tema della ricerca di una nuova comunità attraverso la connessione con il mondo che ci circonda: un’altra declinazione del tema “Building a new society”.
L’album, mixato e co-prodotto da Gareth Jones, segue le tematiche sull’ambiente e sulla connessione con la natura, aggiungendo registrazioni con la tecnica del field recording provenienti dalla Bretagna, dal Devon e dall’aeroporto di Tempelhof a Berlino (in “Tempelhof”). In particolare, in “Usal Road” Yann Tiersen è tornato in una zona della California particolarmente significativa (sulla Lost Coast) per registrare il violino. “Usal Road” ha un significato simbolico per il compositore e polistrumentista minimalista francese: infatti qui venne inseguito da un puma nel 2014, un fatto che gli permise di rinnovare la sua profonda connessione con la natura e in particolare il nostro umile ruolo in essa.
FLOWERS FESTIVAL
Cortile della Lavanderia a Vapore – Parco della Certosa, Collegno (TO)
JACK SAVORETTI –  5 luglio
Primi posti PACCHETTO VIP – € 138,00 + € 5,70 ddp* – Primi posti € 38,00 + € 5,70 ddp – Secondi posti € 30,00 + € 4,50 ddp – Terzi posti € 26,00 + € 3,90 ddp
YANN TIERSEN – 8 luglio
Primi posti 36 euro + prevendita – secondi posti 30 euro + prevendita – terzi posti 24 euro + prevendita

Ecco gli artisti finora confermati: Olafur Arnalds + Dardust (28 giugno), Pinguini Tattici Nucleari (2 luglio), Ex Otago + Viito (3 luglio), Madman + Massimo Pericolo (4 luglio), Jack Savoretti (5 luglio), Immanuel Casto + Romina Falconi + The Andre + Dj from Mars (6 luglio), Yann Tiersen (8 luglio), The Zen Circus (10 luglio) Ezio Bosso & Europe Philharmonic Orchestra (11 luglio), The Bloody Beetroots Djset (13 luglio), Gazzelle (16 luglio), Motta + La Rappresentante di Lista (17 luglio) e Joan Baez (19 luglio).

Info www.flowersfestival.it – info@flowersfestival.it – Tel 0113176636
Prevendite su www.mailticket.itwww.ticketone.itwww.flowersfestival.it.

L’edizione di quest’anno sarà ispirata dal tema e sottotitolo del festival: “Building a new society”.
Il tema della costruzione di una nuova società è stato suggerito dal luogo in cui si svolge il Festival ovvero il Cortile della Lavanderia del più grande e celebre manicomio italiano, quello di Collegno. Franco Basaglia, chiudendolo insieme alle altre strutture manicomiali italiane, distrusse nei fatti quei luoghi creati dalla nuova società ottocentesca per la segregazione di soggetti non utili alla sua costruzione nei canoni etico/economici, quali folli, derelitti e soggetti marginali. Il Festival intende quindi superare la sua dimensione di spettacolo e intrattenimento e, nei suoi limiti, vuole contribuire al dibattito sulle trasformazioni sociali che sta attraversando tutti i settori del nostro vivere quotidiano proponendo artisti che si stanno interrogando nella propria opera su come costruire una nuova società, su quali valori farlo, percorrendo quali strade in futuro e quali sono state percorse in passato.
FLOWERS FESTIVAL è un festival musicale, giunto alla IV edizione, che si tiene a Collegno (To) nel Parco della Certosa, parco urbano di 400.000 mq, in un’area attrezzata per 5000 spettatori. L’area spettacolo, allestita nello spazio insonorizzato noto come Cortile della Lavanderia, è racchiusa da due delle grandi esperienze di riprogettazione urbana messe in atto dalla Città di Collegno: la Lavanderia a Vapore, eccellenza della danza contemporanea internazionale e il Padiglione 14, centro culturale giovanile. In quello che fu il Cortile della Lavanderia del Manicomio di Collegno, si svolge FLOWERS FESTIVAL, che prosegue la tradizione dei grandi spettacoli di teatro e musica cha a partire dal momento dell’abbattimento delle mura manicomiali fino ai primi duemila, hanno contribuito al rinnovamento di questi luoghi meravigliosi, sull’impulso della amministrazione pubblica. L’edizione del 2018 ha chiuso i battenti registrando in totale 34.000 paganti dopo due settimane di grandi successi di pubblico con i sold out di Coez e della coppia Willie Peyote e Frah Quintale.