a cura della Redazione

portrait tréalisé pour la société ecosMercoledì 20 marzo, alle ore 17.45, nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale a Genova, Serge Latouche interverrà su “Utopia e entropia”.
L’incontro con Serge Latouche, economista e filosofo francese, professore emerito in Scienze Economiche all’Università di Paris-Sud Orsay e obiettore di coscienza, è l’anteprima che apre la X edizione de “La Storia in Piazza”, in programma dal 4 al 7 aprile.
Latouche propone una riflessione sulle utopie e distopie in rapporto alla decrescita, per arrivare a un futuro auspicabile e sostenibile.
La parola Entropia che designa la seconda legge della termodinamica è stata ripresa per intitolare una rivista francese di studio teorico e politico della decrescita. A caso o non a caso è stato scelto dall’australiano Samuel Alexander come titolo del suo romanzo utopico Entropia: Life Beyond Industrial Civilisation. L’Utopia di Thomas More, come la decrescita e l’Entropia di Alexander, parte dalla critica della miseria del presente per arrivare alla città (o società) ideale o, almeno, ad un futuro auspicabile e sostenibile. Vale la pena oggi riflettere sulle utopie e distopie totalitarie e antitotalitarie (1984 di Orwell o Il mondo nuovo di Huxley) in rapporto al progetto della decrescita.
La X edizione de la storia in piazza è in programma dal 4 al 7 aprile 2019, si può consultare il sito www.lastoriainpiazza.it per scoprire i protagonisti, gli incontri, le mostre.
Locandina programma La Storia in piazza (clicca qui)