Riceviamo e pubblichiamo

 Le Gru, a Grugliasco (To), ospita l’Esercito Italiano. Quattro giorni e tante attività per conoscere meglio gli strumenti e le tecniche utilizzate dal gruppo delle Forze Armate nelle situazioni di crisi e di emergenza, da giovedì 28 a domenica 31 marzo.

Le Gru esercitoUna parete rocciosa da scalare, un mezzo cingolato per muoversi in condizioni climatiche sfavorevoli su cui salire, tecniche di autodifesa da poter apprendere, strumenti utilizzati dagli artificieri da vedere da vicino, una stazione radio e una meteo da visitare, e eccezionalmente la fanfara da accompagnare battendo le mani a tempo di musica. Le Gru ospita l’Esercito Italiano per mostrare i tanti strumenti e le tecniche utilizzate dalla componente terrestre delle Forze Armate nel corso delle loro missioni di aiuto e di sostegno alle popolazioni colpite da gravi situazioni di crisi e di emergenza.
Sempre presente in territori difficili, in aree colpite da disastri naturali e in occasioni di conflitto, l’Esercito Italiano arriverà nel Centro Commerciale di Grugliasco giovedì 28 marzo per una quattro giorni di attività, divertimento e approfondimento.
La splendida Arena verde di Le Gru, che ogni estate apre le sue porte alla musica del GruVillage, accoglierà alcuni dei veicoli più utilizzati dai militari italiani: tutti gli amanti delle due e delle quattro ruote avranno la possibilità di vedere da vicino e di salire su un Veicolo Tattico Leggero MultiruoloVTLM “Lince” in configurazione ambulanza, un veicolo blindato leggero di ricognizione tattica VBL “Puma” e un veicolo cingolato blindato bimodulare BV 206 utile per le emergenze neve, tre mezzi indispensabili per muoversi nei vari scenari operativi in cui le Forze Armate Italiane operano. Non mancheranno i veicoli più noti al grande pubblico, come le moto e i quad.
Gru EsercitoSpazio alle attività sportive in Piazza Nord, dove grandi e piccini ben imbracati e dotati di caschetto potranno divertirsi provando a scalare una parete rocciosa di oltre 7 metri, sotto l’occhio attento del personale istruttore delle truppe alpine che illustrerà anche piccoli trucchi per arrivare in cima più velocemente e in totale sicurezza.
Per chi non ama le grandi altezze, Le Gru e l’Esercito Italiano propongono il Military Fitness nello spazio davanti l’Arena esterna del GruVillage: un percorso ginnico-sportivo di circa 30 minuti durante il quale svolgere in gruppo una serie di esercizi a media e ad alta intensità basata sulla creazione di un ambiente motivante e su un forte spirito di squadra per tenere le persone unite fino al raggiungimento dell’obiettivo.
E ancora, tecniche di autodifesa in Piazza Centrale dove tutti gli interessati potranno assistere alle dimostrazioni e applicare i principali movimenti del MCM – Metodo di Combattimento Militare –, un sistema di combattimento a distanza ravvicinata che permette a chi viene aggredito di reagire all’attacco e difendersi.
Non solo attività fisica ma anche uno spazio, in Piazza Sud, per conoscere i gruppi e i servizi che permettono all’Esercito Italiano di svolgere al meglio le proprie attività, come il Nucleo EOD – Explosive Ordnance Disposal – che si occupa di rimuovere e rendere inoffensivi gli ordigni esplosivi: un compito fondamentale per garantire la sicurezza di militari e civili in zone di guerra, ma che spesso risulta necessario anche in Italia per la bonifica dei residuati bellici che vengono alla luce e che possono costituire un serio pericolo per la popolazione. La Piazza Sud ospiterà anche una Stazione Radio e una Stazione Meteomont, gestita dal Comando delle Truppe Alpine, indispensabili per comunicare con l’esterno e per monitorare le condizioni climatiche soprattutto nelle zone in cui il rischio valanghe è molto alto. Presente anche un’esposizione di uniformi storiche in cui i visitatori potranno vedere alcune delle divise più belle e importanti delle truppe alpine.
Momento di puro divertimento sabato 30 marzo, in Piazza Centrale, con la Fanfara della Brigata Alpina “Taurinense” dell’Esercito. La Fanfara, nata a Torino nel 1965 e composta da 32 musicisti, coinvolgerà il pubblico a partire dalle ore 17 con il proprio repertorio military jazz che oltre alle musiche militari comprende anche brani sinfonici e leggeri. Un’esibizione, di circa un’ora, da seguire e accompagnare battendo le mani a tempo di musica.
Saranno presenti anche due desk informazioni, presso i quali il personale fornirà informazioni a tutti i giovani che vogliono avvicinarsi al mondo militare o che vogliono intraprendere la carriera con le stellette, illustrando i percorsi per diventare Ufficiale, Sottufficiale o Volontario.