a cura della Redazione

ex-chiesa-del-gesu-123960.660x368Ex Chiesa del Gesù, Asti – 16° classificato con 18262 voti
Ricca di storia e bellezza, suggestiva per l’atmosfera che si respira, un vero gioiello del barocco, un “pezzo” unico per la città di Asti: tutto questo è l’ex Chiesa del Gesù (metà del secolo XVI) ad Asti, annessa all’antico monastero delle Clarisse su progetto di Vincenzo Seregno, ingegnere della Fabbrica del Duomo di Milano, è oggi parte del Museo Paleontologico e destinata, in un prossimo futuro, a diventarne la sala principale per ospitare i reperti di cetacei fossili più significativi e di notevoli dimensioni. Della chiesa rimangono esternamente visibili l’abside e la facciata in cotto a due ordini sovrapposti ritmati da lesene, coronate dal frontone triangolare, mentre l’interno svela il grande affresco raffigurante la Gloria del Paradiso,una delle più importanti imprese decorative a opera del noto pittore astigiano Gian Carlo Aliberti (1670 – 1727).
asti ex chiesa gesuL’ex chiesa del Gesù è liberamente visitabile negli orari di apertura del Museo Paleontologico (da lunedì a giovedì 10.00 – 16.00, sabato e domenica 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00 ora legale – 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00 ora solare.

Il luogo necessita di importanti interventi sia per la messa in sicurezza che per la dotazione di impianti tecnologici adeguati affinché diventi uno spazio espositivo permanente. Per questo motivo il comitato “Per l’ex Chiesa del Gesù” ne ha promosso la raccolta firme al censimento de “I Luoghi del Cuore”, un gruppo composto dal personale del Parco Paleontologico Astigiano e dai volontari del Servizio Civile in forze al Museo Paleontologico. Di sicuro i cetacei fossili (balene, delfini ecc. dell’ antico Mare Padano), che in futuro verranno collocati qui, aggiungeranno nuove fascinazioni a uno spazio sorprendente, già di per sè molto evocativo.