Riceviamo e pubblichiamo

Da Noè alle Bollicine lungoDa domani, sabato 23 febbraio, a Pinerolo (To), il MUSEP-Museo Civico Etnografico del Pinerolese e l’associazione Centro Arti e Tradizioni Popolari propongono la mostra “Da Noè alle Bollicine”, un omaggio alla vite, all’uva, al vino e al mondo che le comprende fra passato e attualità.
L’iniziativa inaugura il programma espositivo “Un Anno di Bellezza” e propone una storia che si perde nella notte dei tempi, quella della coltivazione della vitee della produzione del vino.
Una sequenza di pannelli traccia il percorso dall’uva al vino, passando per la vendemmia, la storia della vite, i vigneti nel mondo e i vini di montagna.
Non mancano le curiosità, come il racconto del vino fra “Dio, Santi e vignaioli”, dedicato in particolare ai santi Remigio, Vincenzo, Crispino e Martino.
Si parla anche di Noè, il biblico patriarca che salvò dal Diluvio l’umanità e tutti gli esseri viventi raccogliendoli nella sua Arca. Si ricorda come nacque lo champagne e si rievoca la vigna di Leonardo, nel quinto centenario dalla morte del grande genio italiano. Si racconta la storia della Scuola Malva Arnaldi di Bibiana, impegnata, grazie a un lascito testamentario, a migliorare e intensificare la coltivazione delle terre pinerolesi. Si ripercorre poi la memoria dell’Esposizione Ampelografica tenutasi a Pinerolo nel 1881 e riproposta dopo oltre un secolo nel 2011, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Da Noè alle BollicineStrettamente d’attualità sono invece le informazioni sulle strade del vino e le manifestazioni vitivinicole del territorio, su come si degusta il vino, sui bicchieri adatti alle varie tipologie e sugli abbinamenti gastronomici.
L’esposizione è a cura del gruppo di lavoro del MUSEP e del Centro arti e tradizioni popolari, con il patrocinio della Città di Pinerolo, della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino, di CNA Pensionati Pinerolo, dell’AtlTurismo Torino e Provincia”, della delegazione pinerolese dell’Accademia Italiana della Cucina e della Strada Reale dei Vini Torinesi.
Da Noè alle Bollicine” si inaugura domani sabato 23 febbraio alle 17 nei locali del MUSEP a Palazzo Vittone, in piazza Vittorio Veneto 8 a Pinerolo, alla presenza della presidente del museo Alessandra Maritano, dell’assessore alla cultura della Città di Pinerolo Martino Laurenti, del delegato di Pinerolo dell’Accademia Italiana della Cucina Alberto Negro e di altre autorità. È annunciata la presenza di alcuni produttori della Strada Reale dei Vini Torinesi, fra cui la Cantina Ilaria Salvetti di Caluso e l’azienda L’Autin di Campiglione Fenile.
L’ingresso è libero e la mostra sarà visitabile fino a domenica 31 marzo, il sabato dalle 16 alle 18 e la domenica dalle 10,30 alle 12 e dalle 15,30 alle 18.