di Roberta Pelizer

umilta

Voglio dedicare questo articolo ad un termine che ormai, e aggiungo purtroppo, sembra essere passato di moda: l’umiltà!
Ma cos’è l’umiltà?
Dove finisce l’essere una persona con i piedi per terra e dove inizia questo “atteggiamento” spocchioso e altezzoso che sfocia poi nell’andare a braccetto, anche, con un po’ di cattiveria.
Nel mondo in cui viviamo purtroppo siamo martellati da esempi di persone che devono sempre essere perfetti, impeccabili, vincenti sempre su tutto e tutti, a volte ricorrendo a mezzucci poco belli, scorretti.
Lavoro e vivo in un settore dove la perfezione e l’eccellenza sono  sempre richieste però questo non ci deve fare mai dimenticare le nostre origini, chi siamo e da dove veniamo ma soprattutto da dove siamo partiti.

roberta sergio
model: Roberta Pelizer – fotografo: Sergio Di – art director: Fabrizio Capra

L’umiltà è un qualcosa che non dovrebbe mai mancare a nessuno, in nessun settore.
Spesso, purtroppo, tante persone che nella vita sono state fortunate a livello lavorativo e, quindi, monetario finiscono con lo “snobbare” chi è meno facoltoso oppure chi non è del loro rango sociale.
Una cosa importante che ho imparato in questi quasi 41 anni di vita è che veramente nella vita non sai mai quello che ti può capitare e dall’oggi al domani ti puoi ritrovare senza niente: soldi, casa, amici (falsi perché quelli veri ci sono sempre) e, quindi, senza più tutto ciò che ci faceva sentire forti.
Nel mio settore, quello della moda, ad esempio, la bellezza conta tantissimo ma ci vuole anche cervello perché il bel fisico prima o poi passa, la moda passa, tutto passa ma se dentro rimaniamo umili niente e nessuno ci può colpire in maniera negativa.
Nel percorso della vita si dovrebbe veramente procedere per step, sempre.