a cura della Redazione

Si avvicina la Bit 2019 (10-12 febbraio, fieramilanocity). Per l’articolo di oggi abbiamo parlato con i rappresentanti di Israele e della presenza dell’Ente del Turismo israeliano sin dalla prima edizione della Borsa Internazionale del Turismo.

Cosa vi aspettate dalla presenza a Bit 2019?

Israele - Tel Aviv
Tel Aviv

Israele è presente in BIT fin dalla prima edizione. Una scelta importante, impegnativa, un segno di grande fiducia verso un’istituzione che rappresenta a pieno il turismo. e che è un punto di incontro e confronto fondamentale, soprattutto e non solo per il cliente finale. Alla BIT saranno presenti insieme a noi i nostri partner più importanti: operatori Israeliani, la compagnia EL AL, il Comune di Gerusalemme. Insieme a loro racconteremo tutti gli aspetti più inediti della destinazione con la finalità di stupire e interessare, incuriosire e far conoscere ogni sfaccettatura della nostra Israele. La BIT sarà quindi un appuntamento importante per accrescere i nostri contatti, potendo così inserire la destinazione in programmazioni che ancora non hanno preso in considerazione Israele. Risulta quindi fondamentale per noi accrescere le competenze degli operatori più tradizionali, grazie all’offerta, legata soprattutto alla cultura, sempre nuova e rinnovata impegnandoci assiduamente per entrare in alcuni settori, come per esempio il turismo legato all’outdoor o al luxury o alla famiglia, che Israele ha iniziato a sviluppare già da tempo e che ora sempre di più fanno parte delle richieste del cliente finale.

Quale sarà il focus per Israele?

Israele - Jaffa
Jaffa

Quest’anno toccheremo diversi aspetti del nostro Paese, ancora non del tutto conosciuti al pubblico italiano. Alla Bit si conferma la scelta di Israele di focalizzare la propria comunicazione sulle due città che maggiormente ne rappresentano l’anima e l’armonia nelle differenti offerte su Israele. Gerusalemme e Tel Aviv, così vicine da poter essere visitate in un unico “citiesbreak”. La campagna “Two sunny cities one break”, di grandissimo successo in Italia, continuerà anche nel 2019, rispondendo puntualmente alla richiesta dei viaggiatori italiani di poter realizzare vacanze più brevi, spalmate su l’intero anno.Tel Aviv ormai è divenuta una costante e i numerosi voli low cost fanno si che molti giovani e  (giovani nel cuore!) la scelgano, anche in bassa stagione, per una pausa di sole e fun, visto che già dal mese di marzo è possibile fruire delle meravigliose spiagge della costa mediterranea. In primavera Tel Aviv compie 110 anni! E questo speciale compleanno sarà anche celebrato con un evento davvero eccezionale: la finale dell’Eurovision il prossimo 18 maggio, appuntamento che porterà in Israele oltre 2.500 giornalisti, un numero di poco inferiore a quello dello scorso anno per la Grande Partenza del Giro d’Italia e oltre 20.000 turisti che saranno presenti nei giorni della manifestazione. Il 2019 è stato dichiarato l’anno del turismo lento e Israele ha in questo una tradizione che “lentamente” sta sempre di più entrando nell’immaginario del turista italiano. Camminare a piedi, tra natura e spiritualità, alla scoperta di luoghi unici al mondo, da nord a sud, dal Gospel Trail della Galilea ai percorsi sulle orme dei Nabatei nel deserto, potrà offrire al turista italiano un’esperienza davvero unica.

Vino, birra, buon cibo!

Israele - Gerusalemme
Gerusalemme

Israele ha la possibilità di promuovere e far conoscere alcune strade “del vino” presenti in tutto il Paese, da nord a sud, e anche questo sarà un approfondimento importante nella nostra offerta, raccontando l’eccellenza delle centinaia di wineries che sono in grado di soddisfare anche gli esigenti palati degli italiani. Il cibo israeliano merita lui solo un viaggio! Dallo street food più ricercato ai ristoranti Gourmet, dai profumati mercati cittadini come Mahane Yehuda a Gerusalemme o il Carmel Market a Tel Aviv, fino ai raffinati caseifici delle zone rurali, tutti sono in grado di offrire esperienze uniche e ancora in parte sconosciute per il turista italiano al quale potremo proporre davvero aspetti inediti della destinazione. Il cibo più di qualsiasi altra realtà del Paese rappresenta lo straordinario meltinpot del Paese.

Informazioni sulla BIT 2010
date: 10 – 12 Febbraio 2019
location: Fieramilanocity – MiCo, Milano
ingressi: Reception Colleoni e Teodorico (Attenzione ingresso solo per Pre-registrati)
orari espositori: tutti i giorni da domenica 10 febbraio a martedì 12 febbraio dalle 8.30 alle 18.30
orari operatori professionali e press: tutti i giorni da domenica 10 febbraio a martedì 12 febbraio dalle 9.30 alle 18.00. Ingresso gratuito per chi si preregistra online (cliccare qui)
orari pubblico: il pubblico dei viaggiatori può accedere domenica 10 febbraio dalle 9.30 alle 18.00
costo del biglietto: online è di 5 euro. In manifestazione il costo del biglietto è di 7 euro (prevendita qui)
call center visitatori: telefono +390249976144 - dal lunedì al venerdì (orario 9.00 – 18.00)
E-mail: bit.visitatori@fieramilano.it