di Fabrizio Capra

chalet-castelloQuando qualche giorno fa ho ricevuto il comunicato stampa del Comune di Tortona con il quale si annunciava l’imminente inizio dei lavori di ristrutturazione dello Chalet nel Parco del Castello si è avviata la scansione della mia memoria e mi sono ritrovato catapultato a trentacinque-trentasei anni fa.
Ero agli albori della mia attività giornalistica, scrivevo per un bella realtà alessandrina, La Settimana, e tra il 1983 e il 1984 mi inerpicavo con la mia R4 al parco del Castello di Tortona per andare proprio allo Chalet (in quel periodo a Tortona c’era anche lo Xenon che proponeva spettacoli comici) per intervistare personaggi del mondo del cabaret, quando il cabaret e gli spettacoli comici non frequentavano i grandi teatri.
chalet castello_nRicordo di aver intervistato allo Chalet Gigi Sabani, Gianfranco D’Angelo, Massimo Boldi e altri comici in auge in quell’epoca.
Quando lo Chalet proponeva questi spettacoli non c’era meteo che condizionava, il locale si riempiva al punto che si faceva fatica a muoversi.
E gli artisti? Non isolati come ora che viaggiano blindati. Arrivavano con  impresario (allora si chiamava così, impresario teatrale) o accompagnatore d’agenzia. Si concedevano a foto (con macchina fotografica a rullino) e autografi, a quattro chiacchiere con i fans e a interviste senza tanti filtri.
Speriamo che questa ristrutturazione riporti dignità a un locale che ha fatto la storia non solo di Tortona ma di tutta la zona.

Ecco il comunicato stampa.

A breve inizieranno i lavori di ristrutturazione dello Chalet, che insiste nell'area del Parco del Castello, identificato da tempo quale sede delle politiche giovanili e importante punto di aggregazione intergenerazionale per la Comunità tortonese, approvati dalla Giunta Comunale ed affidati a fine anno.
La ristrutturazione interesserà la porzione originaria dell'edificio, risalente agli anni '60, che necessita di opere edili e adeguamenti impiantistici.
In particolare, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, che ha destinato 95.000,00 euro a questo intervento, si procederà alla ripassatura generale degli oltre 500 mq di copertura con riparazioni localizzate del manto e anche dei cornicioni di legno, ai consolidamenti statici del locale cucina e della tensostruttura – palco, al ripristino dei controsoffitti, cartongessi e alla tinteggiatura dei locali.
È inoltre prevista la modifica di serramenti da fissi ad apribili, oltre che l’istallazione di nuovi impianti di climatizzazione ed elettrici.
“Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona – dichiara l'Assessore ai Lavori Pubblici Davide Fara – riusciremo presto a recuperare la piena funzionalità dello Chalet Castello, dove sono previsti interventi non solo di manutenzione edile, ma anche progettualità attente all’efficientamento energetico”.